Nintendo: i rivenditori europei non potranno più vendere i codici di gioco digitali

uagna nintendo nuova copertina
Di Marco "Bounty" Di Prospero
1 Luglio 2020

Nintendo ha deciso di fermare la vendita dei codici di gioco digitale presso tutti i rivenditori europei a partire da oggi, 1 luglio 2020.

Fino ad oggi, gli utenti Nintendo potevano tranquillamente acquistare i loro giochi preferiti scegliendo tra una copia fisica o una copia digitale, acquistabile dal Nintendo eShop o tramite i suddetti venditori (con prezzi spesso più economici in questo ultimo caso). Dal mese di luglio, invece, per acquistare una qualsiasi copia di un gioco in formato digitale sarà necessario accedere all’eShop, almeno in Europa.

Dopo un attento esame del mercato europeo, Nintendo ha deciso di porre fine alla disponibilità dei codici di gioco digitale presso i rivenditori europei. I clienti potranno comunque continuare ad acquistare dai rivenditori fondi Nintendo eShop, abbonamenti Nintendo Switch Online e contenuti aggiuntivi come Pokémon Sword e Pokémon Shield Expansion Pass. Siamo sempre alla ricerca di nuove strade e continueremo a lavorare su nuovi metodi per portare i contenuti del Nintendo eShop al maggior numero di giocatori possibile“.

Nintendo, la produzione di Switch torna a pieno regime

Questa la nota rilasciata da Nintendo che, come avete potuto modo di leggere, lascia ai rivenditori europei la facoltà di vendere codici digitali per i servizi accessori, DLC compresi.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento