Ora è ufficiale: The Elder Scrolls VI e Starfield saranno su Xbox Game Pass sin dal lancio

Di Andrea "Geo" Peroni
5 Novembre 2020

A seguito della maxi-acquisizione di ZeniMax Media e Bethesda da parte di Microsoft, sin da subito i giocatori si sono chiesti: quale sarà il futuro di giochi attesissimi come The Elder Scrolls VI e Starfield?

Per quanto riguarda l’eventuale futuro multipiattaforma dei giochi realizzati e prodotti da Bethesda, la divisione Xbox di Microsoft non ha ancora le idee chiare. Phil Spencer ad esempio, in una intervista che risale ad alcune settimane fa, non ha escluso che i futuri giochi di Bethesda potranno arrivare anche su PS5 e altre piattaforme, ma non ha neppure fornito alcuna certezza.

Una cosa è certa però, da alcune ore: il futuro delle produzioni targate ZeniMax, anche delle più grandi produzioni, si chiama Xbox Game Pass.

In un’intervista a GameIndustry.biz, Todd Howard di Bethesda ha annunciato ufficialmente le sensazioni che già giravano sin dall’acquisizione da parte di Microsoft, e che gli stessi dirigenti di Xbox avevano pronosticato: The Elder Scrolls 6 e Starfield, così come le altre grandi produzioni dell’azienda, saranno su Xbox Game Pass sin dal day one.

Una dichiarazione che farà certamente felici i possessori del servizio di casa Microsoft, anche se non è ancora chiaro se e quando questi giochi arriveranno anche su altre piattaforme.

Naturalmente, però, è ancora troppo presto per dire quando i giochi saranno disponibili. Secondo le più rosee previsioni, Starfield sarà lanciato nell’autunno del 2021, ma ovviamente una conferma ufficiale non è ancora arrivata. Per TES 6, invece, l’attesa sarà più lunga, e il gioco sarà completato e arriverà solo dopo l’uscita di Starfield.

Nella stessa intervista, Howard ha svelato alcuni nuovi dettagli proprio su Starfield, GDR a tema fantascientifico annunciato ormai da diversi anni e ancora in sviluppo.

L’executive di Bethesda ha ad esempio confermato che non ci sarà alcuna modalità multiplayer su Starfield, e che proprio come The Elder Scrolls VI si concentrerà sul single player e non solo: entrambi i giochi avranno una generazione procedurale per aiutare a creare la vita all’interno delle ambientazioni. L’universo di Starfield, inoltre, sarà molto più grande di Fallout 76, che a sua volta è, ricorda Howard, quattro volte più grande di Skyrim.

All’inizio dello scorso mese, poi, era stato confermato che sia Starfield che TES 6 gireranno su un motore grafico fortemente revisionato, il che fa ben sperare specialmente dopo le feroci critiche a giochi come Fallout 4 e Fallout 76 sul piano delle prestazioni.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento