Rainbow 6 Pro League | Resconto giornata 13 NAT

Rainbow Six Pro League
Di Mark
10 Aprile 2020

Due risultati su quattro sono stati assolutamente imprevedibili, parliamo di quanto successo a Luminosity e TSM. La qualificazione per i TSM è ormai archiviata ma il secondo posto è ancora un’incognita se pensiamo che al prossimo turno si giocherà lo scontro diretto tra Spacestation e la capolista del girone americano.

LUMINOSITY vs TEMPO STORM 1-7 (Café Dostoyevskji)

Il match che apre la serata è quello che porta uno dei risultati più imprevedibili. Probabilmente ispirati da quanto successo nel match tra Empire Chaos EC, i Tempo Storm, dopo aver perso il primo round, non ne sbagliano una e ne vincono sette di fila. Nel round vinto da Luminosity è Factor in vena di causare problemi alla difesa usando Sledge per sfruttare la giocata verticale ma Dream con un’esplosione di C4 gli fa capire che non è quello il momento. Ci penserà poi awD qualche minuto più tardi a chiudere il round e mandare in vantaggio i suoi. Il round due è un delirio, in pochi secondi entrambi i team vengono decimati: Dream uccide due nemici in rapida sequenza ma effettuando il runout da scale bianche ci lascia le penne sulla claymore, intanto all’interno del site c’è un trade tra Creators e Jarvis che dà tempo ad awD per plantare, ma sarà costretto ad interrompere i 7 secondi proprio per il push dello stesso difensore. I Tempo continuano a difendere benissimo i site con i Luminosity quasi sempre vicini al disinnesco ma senza mai riuscire a piazzarlo pur trovandosi spesso in condizioni di superiorità numerica fino al 5-1. Cambiano i ruoli, la musica no e allora sono gli attaccanti questa volta a continuare a ballare con il round sette che finisce con larghissimo anticipo dato che ad un minuto e mezzo dalla fine awD era già rimasto 1v4. Nell’ultimo round ogni sforzo di fermare il plant è vano, gli attaccanti continuano a fare coriandoli dei difensori ed in men che non si dica, arriva il flawless e finisce la partita.

Grandissima vittoria dei Tempo Storm che spacca in due nette parti la classifica generale di questo girone mettendo, tra la quinta e la quarta ben otto lunghezze di distacco. Prestazione molto convincente ma soprattutto inaspettata dalla penultima di questo girone. Luminosity irriconoscibili, perdono sette round consecutivi ma soprattutto perdono troppi fight troppo velocemente spianando la strada ai site in fase difensiva.

DARKZERO vs TEAM RECIPROCITY 7-5  (Café Dostoyevskji)

DarkZero hanno fame di vittoria dato che il secondo posto non è così lontano e il modo in cui stanno giocando ultimamente è semplicemente sensazionale. Team Reciprocity da molto fuori dai giochi vogliono ostacolare la corsa degli avversari e cercare di dare il 200% per chiudere la loro Pro League al meglio possibile. L’inizio del match è subito movimentato con Hyper che coglie sul fatto LaXInG in cerca di frag col runout da scale bianche. La situazione si riscalda esponenzialmente in site, però, negli ultimi secondi, infatti, dopo essere riusciti a plantare, i DZ sono vittima dei colpi di b1iologic e VertcL, il quale, disattiva il defuser e si prende il primo round. La parità viene subito ristabilita da Hotancold che riesce ad uccidere FoxA, ultimo rimasto degli avversari, appena dopo aver plantato. Reciprocity prende le distanze con uno straripante FoxA che guida la difesa fino al round 6 con un punteggio complessivo di 5-1. L’inversione dei ruoli giova ai DarkZero che si portano sul 5-2 con un flawless impedendo in precedenza il plant a b1iologic grazie ad una grande giocata di Hotancold. Altro round senza morti per accorciare le distanze (5-3) ma soprattutto grande copertura del site di cucina per portarsia meno uno dagli avversari. Il 5-5 arriva a seguito di una ennesima grande giocata di Hotancold che sembra essere totalmente invulnerabile alla verticalità e si candida come entry fragger del match. Dopo l’ennesima difesa di successo ed il sorpasso definitivo, al matchpoint Hotancold continua a uccidere da un piano all’altro (ironia della sorte la sua vittima sarà VertcL di nome e di fatto) ma è Hyper ad impedire l’ace a Slash e vincere il match.

Una rimonta incredibile, nella partita precedente sette, qui sei vinti tutti di fila e ad un passo dalla sconfitta. Una prova di forza quella dei DarkZero che, aspettando il bigmatch dell’ultima tra TSM e Spacestation, li lascia a sperare. Dall’altro lato, Team Reciprocity, come dicevo ormai fuori dai giochi qualificazione, non ha avuto i nervi saldi concedendo troppi round senza riuscire ad arrivare al sesto per mettere al sicuro un punto. Performance da rivedere.

TSM vs EUNITED 5-7 (Clubhouse)

Ecco l’altra grande sorpresa della serata americana. Che gli eUnited fossero un team molto valido era già emerso dall’incontro con gli Spacestation e anche dalle scorso turno ma, vuoi per la sfortuna, vuoi per la mancanza di quel tocco di cattiveria che altri hanno avuto senza ripensamenti, si trovano sesti con poco e niente in mano. Il primo round va a premiare l’attacco dei TSM che arrivano a piazzare il disinnesco e a coprirlo senza troppi problemi. Dal secondo round, inizia la rivolta di eUnited con Alphama che ferma il plant per il pareggio e Gryxr che porta il team sul 2-1. Dopo un flawless che vale il 3-1, Alphama in runout annienta un attaccante spedito verso Garage mentre FoFoSanXD se ne porta via tre insieme al 4-1. Prima del cambio dei ruoli, l’aggressione dei TSM paga bene ed è 4-2 con un Gryxr che, rimasto solo contro quattro non può più nulla. Al settimo round, la difesa è organizzata molto bene nonostante le diverse perdite in termini di giocatori e non permette il plant agli eUnited. Sono gli attaccanti, questa volta, ad aggredire portandosi a meno uno dal matchpoint grazie al push di FoFoSanXD dritto nella rotation di Bottino. I TSM reagiscono molto bene nel round successivo vincendo in inferiorità numerica ma nel round successivo sono gli attaccanti con un altro flawless a mettere al sicuro quanto meno il pareggio. I due round successivi sembrano puntare verso il pari, prima la capolista annienta gli attaccanti, poi, al matchpoint, dopo essersi massacrati a vicenda, lasciano tutto nelle mani di un 1v1 tra Achieved ed Alphama che pesca il jackpot e con un colpo alla testa mette fine alla partita.

Sapevamo che per eUnited fosse solo questione di tempo prima di portarsi a casa una vittoria di questo calibro. Una squadra, questa, che il prossimo anno mi aspetto di vedere qualche posizione più in alto in classifica a dare fastidio alle grandi. Piccola delusione indolore per i TSM che restano al comando della classifica di questo girone ma con un occhio di riguardo al 14 aprile dove si consumerà lo scontro diretto con gli SSG che, in caso di sconfitta, potrebbe costargli la vetta all’ultima giornata.

EVIL GENIUSES vs SPACESTATION GAMING 3-7 (Café Dostoyevskij)

Gli Spacestation sono chiamati a vincere per distanziare i DarkZero e accorciare sulla prima in classifica dopo lo sgambetto subito dagli eUnited. Al primo round è già dominio da parte degli astronauti che aprono le danze grazie alla tripla di Rampy e rischiano il clutch da parte di Moddiga (4v1) nel round successivo. La situazione di inferiorità numerica si ripete anche nel terzo round, ma nemmeno nvK riuscirà ad uscirne vivo (3-0). Dopo quattro round cambiano solo i site ma la difesa è in crisi costante: stavolta è Yung a rimanere da solo contro tre avversari che, dopo aver piazzato il disinnescatore, si sbarazzano anche di lui. Ancora una vittoria da parte degli SSG che dopo essere entrati con la solità facilità nel secondo piano, rischiano di andare fuori tempo massimo per il plant ma Fultz si inventa due kill di puro riflesso sul 2v2 e mette al sicuro il 5-0. Nel sesto round gli Evil Geniuses abbozzano una reazione con Necrox assoluto protagonista dell’azione: prima ferma Bosco in entrata dalla finestra di Cocktail lounge, poi Canadian entrato dalla parte opposta e rimasto solo contro due, prima di cedere ad uno straripante Fultz, uccide anche ThinkinNade. EG prova quindi a reagire consapevole del fatto che non potrà andare oltre un pareggio: neutralizzato Fultz con un push in Bar, il team in attacco viene decimato da Bosco e Canadian ma è sempre il solito Necrox, rimasto solo contro Canadian, a risolvere la situazione e prendersi il primo round. L’inversione delle parti ha sicuramente giovato agli attaccanti che distruggono la difesa di SSG in Cucina, complice anche la morte anticipata di Canadian per mano di Necrox. Prima di chiudere ufficialmente il match, gli EG vincono ancora un round dove erano rimasti 3v5 e che gli attaccanti sono riusciti a gestire molto bene tra verticalità e fight. Al decimo ed ultimo round, invece, ancora Bosco realizza il clutch 1v2 chiudendo come MVP dei suoi.

Gli Spacestation vanno quindi ad accorciare sui TSM in una classifica che, ormai, non ha più nulla da dire. Pur perdendo la prossima, l’agguato dei DZ non avrebbe alcun effetto perché la differenza favorirebbe gli astronauti salvo qualche imprevedibile combinazione. Gli Evil Geniuses hanno iniziato a giocare tardi. Prestazione inconsistente compromessa dalla faciltà con cui hanno perso i singoli gunfight e non hanno saputo contrastare Fultz in situazioni di vantaggio.

CLASSIFICA

  1. TSM 31pt
  2. Spacestation Gaming 29pt
  3. DarkZero Esports 26pt
  4. Team Reciprocity 20pt
  5. Luminosity Gaming 12 pt
  6. eUnited 12pt
  7. Tempo Storm 11 pt
  8. Evil Geniuses 6pt

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento