Rainbow Six Siege: rivelata ufficialmente “Operation Neon Dawn”

Di Mark
8 Novembre 2020

In diretta dalla finale del Six November Major, dove sta andando in onda la Gran Finale tra i russi del Team Empire ed i francesi BDS abbiamo avuto le primissime informazioni sulla prossima stagione di Rainbow Six SiegeOperation Neon Dawn.

Il nuovo operatore sarà un difensore, Aruni. L’operatrice di nazionalità thailandese ha un’abilità speciale molto singolare chiamata Surya. Consiste in un cancello laser applicabile a porte o muri che blocca utilities e droni facendo anche parecchio danno agli attaccanti nel momento in cui cercano di attraversarli. Una volta colpiti da un gadget secondario di qualsiasi tipo, i cancelli si disattiveranno per qualche secondo consentendo il passaggio agli attaccanti o a qualsiasi altra cosa. L’equipaggiamento di Aruni è invece composto da una mitraglietta, la P10 Roni, alla quale possiamo preferire un Mk14 EBR, primo DMR in mano ad un difensore. La sua arma secondaria è la PRB92 mentre come gadget secondari conta filo spinato e allarme di prossimità. Sarà un gadget molto importante per i difensori ma non è tutto qui, infatti Aruni dispone anche di un pugno particolarmente forte in grado di creare aperture grosse nei muri e, di conseguenza, connector tra i site.

Altre modifiche importanti attendono il resto degli operatori come il buff che permette ad Hibana di scegliere quanti pallet lanciare per aprire muri e botole o le modifiche al gadget di Jager che non si consuma più dopo aver intercettato tre oggetti ma al contempo dovrà ricaricarsi per neutralizzare più oggetti di fila o ancora la modifica ai droni Yokai di Echo che non saranno più invisibili quando appesi al soffitto.

Presentata anche Grattacielo, la mappa introdotta con Operation Red Crow che è stata soggetta a rework e che vedremo nel pool di classificate durante la prossima season.

Tutti i cambiamenti li potrete vedere nel video qui sotto, per provarli, invece, vi basterà scaricare, su PC, i TTS che andranno live da domani.

Noi siamo super gasati, voi ?

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento