Recensione americana “boccia” God of War su PC: “Kratos non è un buon padre”

Di Andrea "Geo" Peroni
15 Gennaio 2022

God of War è sbarcato su PC pochi giorni fa, facendo registrare ottimi numeri e recensioni entusiastiche. A parte una, però, che ha decisamente fatto discutere…

Il sequel della classica serie God of War, lanciato nel 2018 su PS4, è stato pubblicato su Steam da pochi giorni, con ottimi risultati per i PlayStation Studios. Al day one, God of War si è avvicinato ai 60 mila giocatori, e gli utenti hanno recensito su Steam il gioco con ottime recensioni.

Anche la stampa internazionale si è pronunciata in merito a questa conversione dello splendido titolo di Sony Santa Monica, con voti che oscillano generalmente tra il 9 e la perfezione totale.

Tante recensioni che hanno descritto God of War con entusiasmo anche in questa sua versione PC, a parte una che lo ha “bocciato” – presto scoprirete il perché di queste virgolette. Problemi tecnici da evidenziare? Qualche bug di troppo che è spuntato in questa riedizione? Niente di tutto ciò: il problema è Kratos.

Kratos non è un papà da emulare… ma non per il motivo che pensate

Dani Maddox di Siliconera ha recensito la versione PC di God of War, cercando di scandagliare tra le nuove impostazioni grafiche rese possibili da questo passaggio ed evidenziando che le novità rendono ancor più bello da vedere un gioco che già su PS4 aveva sbalordito.

La giornalista ha però chiuso la sua recensione con una profonda riflessione sul ruolo di Kratos, aspetto che l’ha costretta a “bocciare” God of War con un voto pari a 7 su 10. Un giudizio molto più severo rispetto alla quasi totalità delle altre testate, e la motivazione è destinata a far discutere.

Maddox sostiene infatti negli ultimi paragrafi della sua recensione che si aspettava qualcosa di più dal rapporto tra Kratos e Atreus, non tanto per quanto ci è stato raccontato ma per come doveva essere rappresentato l’ex Dio della Guerra che pochi anni prima ha sterminato l’intero Olimpo senza battere ciglio.

So che God of War è il gioco di suo padre [di Atreus, ndr]. Suppongo che semplicemente non mi aspettassi la rappresentazione di papà che Kratos ha dato, specialmente quando hai appreso della madre di Atreus che è riuscita a essere estremamente forte, ma comunque amorevole.

Kratos doveva quindi essere più amorevole con suo figlio? Tutt’altro. Maddox sostiene infatti che Kratos non è un buon padre, poiché si pone fin troppo gentilmente nei confronti di Atreus nei momenti in cui questi sbaglia o si trova in pericolo:

I momenti tra Kratos e Atreus che non sono intrisi di aggressività sembrano quasi immeritati. Kratos deve essere forte. Non può permettersi di mostrare debolezze nei momenti che costeranno la vita a lui e a suo figlio. Eppure i momenti tra loro due rimangono freddi e insoddisfacenti. Le circostanze fanno l’uomo.

La cigliegina sulla torta arriva nella conclusione della recensione, quando la giornalista spiega le motivazioni del voto attribuito a God of War. Mettere al centro dell’esperienza il percorso genitoriale di Kratos, che vuole costruire un rapporto saldo con Atreus, proprio non le è andato giù:

Kratos è un padre burbero e distante, che potrebbe non soddisfare tutti coloro che cercano un gioco amorevole.

Lasciamo a voi i commenti su questa bizzarra visione di God of War.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento