Recensione Naruto: Ultimate Ninja Storm 3

Di Matteo "Red" Rossi
19 Marzo 2013

Con mosse spettacolari e scenografiche, arriva il nuovissimo gioco della serie Naruto: Ultimate Ninja Storm. Uscito il 7 marzo, questo ha riscosso fin da subito un grande successo, per non parlare dei migliaia di appassionati che l’avevano già prenotato con parecchi mesi di anticipo per accaparrarsi i DLC.

LA CAMPAGNA

La storia di Naruto Ultimate Ninja Storm 3 inizia poco prima della fine del precedente capitolo: La ricostruzione della “Foglia” dopo l’attacco di Pain. Prima però verremo catapultati “indietro nel tempo”, dove un prologo ricco di filmati spettacolari e una impegnativa Boss Battle, ci faranno subito adattare allo stile di gioco. Durante l’avventura sarà possibile andare in giro per la mappa esplorando i dintorni e magari trovare oggetti rari da vendere, per completare gli obbiettivi. Un punto di forza del gioco è appunto la limitata presenza di elementi GDR ma soprattutto la longevità. Infatti la campagna è composta da 11 capitoli ognuno dei quali ci porterà via almeno 2 orette di gioco, se si vuole assistere a tutti i filmati.
Bisogna infatti aggiungere che nel gioco sono presenti moltissimi filmati, i quali lo rendono una sorta di film interattivo; questo non dovrebbe essere un problema per i gamers appassionati del manga, o quelli che vogliono comprendere meglio le trama, ma per alcuni potrebbe diventare un po’ frustrante assistere a parecchi minuti di video, i quali finiranno per saltarli e “lanciarsi nella mischia”.

Naruto Boss Battle

A compensare troviamo però delle incredibili Boss Battle, che ci faranno rivivere i combattimenti più avvincenti. Per aumentare il livello di difficoltà in alcuni momenti avremo la possibilità di scegliere tra difficoltà Eroe (più semplice) e Leggenda (più impegnativa).

IL GAMEPLAY

Dal punto di vista del gameplay, ci ritroviamo davanti a un gioco praticamente uguale a Naruto Generations: CiberConnect 2 ci ripresenta la stessa strategia del tipo “se finisci le sostituzioni il tuo avversario ti fa la festa”. Naturalmente questa non è un dogma ma la maggior parte delle volte sarà così.

Naruto Ninja Storm 3 Selezione Personaggi

In aggiunta però avremo la possibilità di combattere contro più di un avversario durante la campagna, sfruttare la pressione dei tasti in momenti precisi per portare a compimento tecniche devastanti, la vittoria tramite ring out ma soprattutto elementi che rendevano per certi versi impossibile giocare i capitoli precedenti: lo scenografico “risveglio”, cioè la possibilità di trasformarsi rimasti a metà vita ed aumentare notevolmente i danni, è stato ridotto di potenza e rinnovato. Per alcuni personaggi, infatti, sarà istantaneo e attivabile in ogni momento inclinando L3 ma questo causerà l’esaurimento dell’intera barra del chakra, mentre quello attivabile dopo la barra rossa di vita, durerà meno.
In più anche se il personaggio sarà risvegliato, si potrà comnque effettuare la presa o la tecnica suprema contro di lui. Grazie a questo rinnovamento, il risveglio non risulta più un elemento del genere “over power” sul quale moltissimi giocatori, il più delle volte spammer, si affidavano, ma qualcosa da usare con risolutezza.

IL MULTIPLAYER

Il multiplayer è molto divertente, ma inizialmente può essere considerato frustrante a causa di una grande quantità di giocatori esperti, perciò sarà disponibile la classica modalità addestramento. State però certi che, dopo aver imparato bene a giocare, il multiplayer amplierà moltissimo le ore di gioco e non vedrete l’ora di ottenere più punti per raggiungere titoli online sempre più importanti!

Concludiamo quindi questa recensione con i pro ed i contro di questo titolo. Partiamo dai punti a sfavore.

 

PRO CONTRO
  • 80 Personaggi
  • Alcuni simpatici rinnovamenti, e miglioramento dell’avventura.
  • Campagna molto lunga.
  • Boss Battle mozzafiato e sessioni di combattimento divertenti.
  • Multiplayer migliorato e modalità aggiunte.
  • I caricamenti sono troppo frequenti.
  • Stesso gameplay di Generations.
  • Doppiaggio inglese da scartare.
  • La campagna si conclude a pochi capitoli dalla fine del manga. Questo lascia intuire la possibilità dell’uscita di un altro Generations.
  • I kage precedenti non sono utilizzabili.

Insomma non c’è niente da dire, Storm 3 è un gioco che può regalare molto divertimento nonostante risulti per alcuni versi simile al precedente gioco. Forse alcuni giocatori punteranno verso giochi come GOW Ascension o Metal Gear, ma per chi vuole cambiare genere e vivere la storia di Naturo allora faccia questo aquisto.

Recensione a cura di Back_T0_Zero97.

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Laureato in Ingegneria Informatica. Sono appassionato di informatica, tecnologia e inevitabilmente videogiochi ma la mia fame di conoscenza mi porta a studiare sempre nuovi argomenti. Cosa mi stimola? La consapevolezza che questo grande progetto è diventato una delle più grandi realtà italiane nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento videoludico.


Commenti (7)


  1. Andrea
  2. Hunt3rxhunt3r96
  3. Back_T0_Zero97
  4. UAGNA_jack
  5. Back_T0_Zero97
  6. nanachan
  7. :)


Scrivi un commento