Aspettando Marvel’s Avengers | Tutti i personaggi finora confermati

Di Andrea "Geo" Peroni
22 Maggio 2020

Continua la nostra rubrica dedicata a Marvel’s Avengers, il nuovo videogioco di Crystal Dynamics ispirato al celebre gruppo di supereroi della Marvel. Vi ricordiamo che ogni venerdì, da qui all’uscita del gioco, ci concentreremo su curiosità, retroscena e racconti dedicati all’universo di Marvel’s Avengers, in uscita il 4 settembre su PS4, Xbox One, PC e Stadia.

Gli Avengers che conosciamo, o quasi

Marvel’s Avengers nasce come una reimmaginazione dei fumetti della Casa delle Idee. Non è il primo prodotto, o videogioco, a farlo. L’intero Marvel Cinematic Universe, che conta fino a oggi 23 film all’attivo, prende come base tutti i personaggi e il materiale dei fumetti rimescolandolo e reinventandolo a seconda delle esigenze. Basti pensare a Captain America: Civil War, molto diverso dall’originale crossover scritto da Bendis nel 2007, o anche ad Avengers: Age of Ultron, che ha in comune con l’omonima saga a fumetti solamente il titolo e il villain principale. Per fare un paragone in ambito videoludico, Avengers sarà un’operazione molto simile a quella di Marvel’s Spider-Man, lo splendido gioco di Insomniac Games che potete trovare su PS4.

Questo significa ad esempio che i personaggi che troveremo in Marvel’s Avengers saranno sì gli stessi dei fumetti e dei film, ma potrebbero avere alcuni cambiamenti. Del resto, la sceneggiatura stessa su cui si basa la storia del gioco è un rimescolamento di elementi che già esistono, ma che non trova un diretto corrispettivo con i fumetti. Ci sarà però modo di parlare in un’altra occasione della storia: per il momento, concentriamoci sui personaggi già confermati per la nuova produzione di Square Enix.

E perché quando parliamo di personaggi non parliamo direttamente di supereroi? Beh perché, banalmente, ci saranno anche supercattivi da sfidare all’interno del gioco di Crystal Dynamics. Uno di loro è già stato mostrato ampiamente, altri sono trapelati con la diffusione della lista dei trofei che circola ormai dal mese di marzo e che ci ha già dato un quadro generale della campagna single player. Per chi non volesse spoiler, non temete: divideremo il video in due parti. Nella prima, discuteremo rapidamente di eroi e villain già annunciati, sia quelli che saranno presenti al lancio sia quelli che invece saranno inseriti nel gioco con il supporto. Nella seconda parte del video ci occuperemo invece di discutere di quelli che potremo definire i villain principali, ancora non mostrati ufficialmente.

Avengers Assemble

Partiamo ovviamente dai Vendicatori già confermati, lo zoccolo duro dei supereroi che saranno utilizzabili da subito e che abbiamo già testato in prima persona grazie alla demo della Milan Games Week. Si tratta di una formazione abbastanza simile a quella vista nei primi fumetti e nei primi film del MCU, ma non completamente. Il membro oggi forse più famoso è ovviamente Iron Man, il vendicatore di metallo dentro la cui armatura si nasconde il miliardario, playboy e filantropo Tony Stark. Da notare, in questo caso, che possiamo già notare una differenza: in seguito all’incidente dell’Helicarrier, abbiamo notato nei trailer un Tony Stark più stanco e quasi in decadenza. Potrebbe aver perso parte del suo patrimonio ed essere alla stregua di un comune mortale che deve fare i conti con le bollette?

Thor, il Dio del Tuono, ci delizierà con la sua possente forza e il prodigioso martello Mjolnir, che gli consente di comandare i fulmini e utilizzarli come arma. È probabile che le sue origini e la sua caratterizzazione saranno abbastanza simili a quanto visto nei fumetti, così come per quanto riguarda Vedova Nera. L’ex-spia del KGB e dello SHIELD, che nei film è stata interpretata dalla *inserire-aggettivo-che-non-ci-faccia-passare-per-maniaci* Scarlett Johansson. Abilissima nel combattimento corpo a corpo e nel doppio gioco, sappiamo ben poco dell’origine della Vedova Nera di Marvel’s Avengers, ma potrebbe non discostarsi troppo da quanto già conosciamo: un’infanzia travagliata in Russia, un passato poco “pulito” e una nuova vita all’interno degli Avengers, la sua seconda famiglia. Ci aspettiamo inoltre un’origine pressocché identica per quanto riguarda Bruce Banner, meglio conosciuto con il suo alter ego mostruoso Hulk, ma potrebbe già esserci un importante indizio sul personaggio: da quanto si intuisce, Banner ha il controllo di Hulk. Una scelta curiosa ma comprensibile, del resto gestire un bestione come il Golia Verde non è certo facile quando questo è fuori controllo.

Il caso di un altro big dei Vendicatori è però emblematico. Cosa sappiamo di Steve Rogers, aka Capitan America? Il simbolo degli Stati Uniti, il supersoldato, il primo vendicatore è anche colui che, per quanto ne sappiamo, non riuscirà a fermare l’attacco all’Helicarrier e finirà addirittura per perdere la vita nell’incidente di San Francisco. Ma siamo sicuri che sarà davvero così? Davvero Marvel’s Avengers ci darà la possibilità di impersonare Cap solo per pochi minuti? Prospettiva abbastanza impossibile da pensare, anche perché parliamo di un supersoldato sottoposto a esperimenti nella Seconda Guerra Mondiale che è sopravvissuto a teschi rossi, cubi cosmici, nazisti e ghiacci dell’Artico. Una semplice esplosione può mandarlo KO? No, non direi proprio…

Non fa parte del gruppo iniziale dei Vendicatori, ma anche la giovane Kamala Khan, meglio conosciuta come Miss Marvel, avrà un ruolo molto importante. Di origine inumana, con un codice genetico quindi sia umano che della razza aliena dei Kree, Kamala sviluppa nel corso della sua vita una incredibile gamma di poteri, e si tratta di un personaggio relativamente molto giovane nei fumetti. La sua prima apparizione è infatti datata 2013, ma ha avuto da subito un successo planetario. Dato che si tratta di un personaggio poco conosciuto al pubblico che segue principalmente i film del MCU, direi che potremmo dedicare un intero episodio della rubrica a questa Miss Marvel, prima o poi…

Per quanto riguarda i villain principali, nei vari trailer di gioco abbiamo già dato uno sguardo a volti noti. Oltre a un’apparizione di sfuggita di Abominio, uno degli storici rivali di Hulk, il supercattivo che ha avuto più risalto finora è sicuramente Taskmaster. Definirlo supercattivo non è una denominazione propriamente esatta: Taskmaster, il cui vero nome è Tony Masters, è in realtà un mercenario, una sorta di antieroe alla stregua di Deadpool e Black Ant, anche se in varie storie ha rivestito il ruolo di nemico principale di famosi eroi come Spider-Man. In ogni caso, in Marvel’s Avengers Taskmaster non sembra certo amichevole nei confronti dei Vendicatori, e anzi potrebbe essere proprio lui il responsabile dell’attentato a San Francisco che sconvolge la trama.

Una piccola postilla extra, che riguarda i personaggi che arriveranno dopo il lancio. Crystal Dynamics ha infatti già fatto sapere che il supporto di Marvel’s Avengers arricchirà il gioco di altri supereroi da utilizzare tra i quali Hank Pym, lo scienziato creatore delle particelle Pym e anche conosciuto con lo pseudonimo di Ant-Man. Allo stesso modo, anche Carol Danvers, la celebre Captain Marvel del terzo millennio, prima o poi si unirà agli altri Avengers, così come molto probabilmente anche Clint Barton, il prodigioso arciere che si nasconde dietro la maschera di Occhio di Falco. Infine, c’è il sogno proibito di molti. Gli sviluppatori sono sempre rimasti sul vago riguardo la questione e il futuro del personaggio, ma la domanda è sempre d’attualità: Marvel’s Spider-Man è nello stesso universo narrativo di Marvel’s Avengers? Insomma, se Marvel avesse davvero messo in piedi un Universo Videoludico, sarebbe interessante ritrovare il giovane Peter Parker nel nuovo gioco di Square Enix, magari come ospite d’eccezione. L’ipotesi è allettante, ma allo stesso modo difficile da attuare: il gioco di Insomniac Games è un’esclusiva PS4, così come il personaggio di Spider-Man, e non è chiaro se questo potrebbe essere sfruttato su altre piattaforme, seppur come semplice apparizione.

Allerta Spoiler

E da qui in poi, come vi avevamo già avvisato, iniziano gli spoiler. I trofei di Marvel’s Avengers ci hanno infatti permesso di capire chi saranno i grandi villain che gli Avengers dovranno fronteggiare in questa avventura, supercattivi che, a dire il vero, si potevano intuire, ma tutti coloro che non vogliono rovinarsi la sorpresa sono invitati a non proseguire oltre.

Non sappiamo ancora come, non sappiamo in che proporzione, non sappiamo cosa nascondano, ma sappiamo che dietro a ciò che accadrà agli Avengers si nascondono MODOK e gli alieni Kree. Una piccola infarinatura generale su di loro, prima di lasciarci. MODOK, che sarebbe l’acronimo di Mental Organism Designed Only for Killing, è dei più antichi nemici terrestri dei Vendicatori. Appare come un corpo umano con una testa gigantesca, era in origine George Tarleton, tecnico dell’AIM che in seguito ad un esperimento non proprio riuscito nel verso giusto diventa superintelligente e dotato di alcuni particolari capacità come poteri psionici. I Kree, invece, sono ben noti anche a coloro che masticano il Marvel Cinematic Universe: si tratta di una potentissima razza aliena, impegnata in una millenaria lotta contro gli Skrull e che ha in passato fatto esperimenti genetici su altre razze, tra cui quella umana, dando vita a ibridi noti come Inumani. Il legame che unisce MODOK e i Kree? Al momento è ignoto, ma non vediamo l’ora di scoprirlo.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento