[Rumor] Assassin’s Creed: Tournament nel 2022, sarà molto legato ai Templari e alla magia

Di Andrea "Geo" Peroni
1 Marzo 2021

A pochi mesi dall’uscita di Assassin’s Creed: Valhalla, che si è recentemente arricchito di alcuni interessanti nuovi contenuti, i rumor sono già pronti a scatenarsi e a parlare di quello che sarà il prossimo capitolo della serie Ubisoft.

Le prime indiscrezioni a quello che sarà il nuovo capitolo di Assassin’s Creed risalgono a poco più di un mese fa, quando la voce che l’ambientazione della Guerra dei 100 anni sarebbe stata il cuore dell’esperienza, ha iniziato a diffondersi rapidamente.

Si tratta ovviamente di voci non confermate, ma ecco che oggi arriva una nuova conferma di queste indiscrezioni. Su 4Chan, forum a dire il vero non particolarmente rinomato per l’affidabilità ma che ha dato voce a vari insider conosciuti, è apparso un thread che svela alcune nuove potenziali informazioni sul prossimo capitolo della serie Ubisoft, che potrebbe essere chiamato Assassin’s Creed: Tournament. Vediamo tutti i dettagli emersi da questo leak.

Assassin’s Creed: Tournament – Uscita, ambientazione e gameplay

Il leak conferma ancora una volta l’ambientazione dell’Europa centrale durante la Guerra dei 100 anni, lunghissimo conflitto che caratterizzò buona parte del Vecchio Continente dal XIV al XV secolo e alla quale presero parte varie nazioni. In Assassin’s Cred: Tournament, a quanto sembra, impersoneremo un cavaliere francese, in lotta contro il Regno d’Inghilterra e il Sacro Romano Impero Germanico, che deve diventare il campione di un importante torneo che si terrà nella prima parte del conflitto armato.

Questo cavaliere francese, protagonista del gioco, sarà molto legato a Re Riccardo ma soprattutto ai Templari, forse riproponendo un’esperienza à la Assassin’s Creed: Rogue dove impersonavamo l’ex-assassino Shay, ora Templare. Ci sarà inoltre spazio anche per le sezioni nel presente, che giocheremo nei panni di Basim (apparso in AC Valhalla), ma non solo: gli Isu avranno ampio spazio in questa nuova storia, una cui corposa sezione sarà dedicata alla guerra tra le figure mitologiche e la razza umana.

Tra i dettagli del gameplay emersi dal leak, l’insider parla di assedi ai castelli, giostre, combattimenti nelle arene, e dell’importanza inoltre della figura di Nicolas Flamel. Il celebre alchimista, storicamente collegato alla creazione della mitica pietra filosofale, sarà in AC Tournament quello che fu Leonardo da Vinci in Assassin’s Creed II, ossia una figura chiave per il protagonista che ci fornirà di nuovi equipaggiamenti, oggetti e, appunto, metodi per sfruttare l’alchimia. Nel leak si parla addirittura dell’utilizzo dell’alchimia come base per padroneggiare la magia, che sarà un importante elemento del gioco.

L’insider afferma che l’idea originale di Ubisoft Sofia, che si sta occupando dello sviluppo del gioco, fosse quella di lanciare Assassin’s Creed: Tournament alla fine di quest’anno, ma i rallentamenti del COVID-19 hanno costretto al rinvio al 2022. Le piattaforme di destinazione potrebbero essere le sole console next-gen, oltre ovviamente al PC, in quanto sembra che il gioco girerà sul motore Anvil Next 2.

Vi ricordiamo ancora una volta di prendere con le pinze queste informazioni. Vi piacerebbe un nuovo titolo della serie con queste premesse?

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento