Shi No Numa (Vanguard Zombies) | Guida Easter Egg

Di Andrea "Geo" Peroni
2 Luglio 2022

Shi No Numa è la terza mappa Zombies di Call of Duty: Vanguard, e la prima del gioco strutturata su round a differenza delle precedenti Der Anfang e Terra Maledicta.

In Shi No Numa è presente un easter egg da completare legato alla storia di Vanguard Zombies, che si concluderà nei prossimi mesi.

Di seguito vi lasciamo quindi la guida completa all’easter egg di Shi No Numa, per avere poi accesso alla cutscene finale.

Prima di partire, specifichiamo che l’easter egg dovrebbe andare per le lunghe (ottimisticamente potreste completarlo al round 25, ma la cosa potrebbe essere molto più lunga del previsto), e che per completarlo è necessaria la wonder weapon Wunderwaffe.

STEP 1 – IL CIFRARIO

La prima parte è abbastanza semplice. Prima di tutto dovrete aprire le varie zone della mappa fino all’area dello scavo, location inedita rispetto alle precedenti apparizioni della mappa su World at War, Black Ops, Black Ops 3 e Mobile.

Andate ora alla zona dell’Alloggio Medico. All’esterno troverete una lastra di pietra illuminata di rossa e intrappolata: si tratta di Saraxis, una delle divinità di Vanguard Zombies, che qui dovremo aiutare per poi pensare a Kortifex. L’unico modo per liberare questa pietra è uccidere vicino ad essa alcuni zombie esplosivi (quelli rossi per intenderci, sono presenti anche nel round speciale), fino a quando non sarà liberato.

Ora, di fronte al Pack-a-Punch troverete una ruota con simboli cifrati, che si illumina quando vi avvicinerete ad essa. Prendetela. Nella mappa sono presenti altre due ruote simili: la prima è nella casa del Medico, mentre la seconda è al pianterreno della struttura centrale della mappa, su un tavolo. Prese le tre ruote, inseritele nel monolito, e a questo punto dovrete andare nell’alloggio medico e lanciare una granata contro il tavolo a destra della Double Tap, dove si trova un foglio utile a decifrare il prossimo passaggio.

Dovrete andare in giro per la mappa a trovare alcuni simboli, i cui spawn sono fissi:

  • Sopra al tavolo da lavoro allo Scavo
  • Nella Stanza Scavo, su un tavolo con una lanterna (dovrete sparare a un mucchio di fogli che si trovano lì)
  • Nella Sala Comunicazioni, sul tavolo con le radio

Ora, visionati questi tre simboli, dovete tornare al foglio all’alloggio medico, e scoprire la “traduzione” di questi glifi. I caratteri tradotti sono poi anche quelli che potete trovare nel monolito di cui sopra, sul quale dovrete far ruotare le ruote cifrate per ottenere la giusta combinazione con i simboli. Se avrete fatto tutto correttamente, una scintilla rossa apparirà sul monolito, e i personaggi avranno un breve dialogo tra loro.

STEP 2 – LA CERIMONIA

NOTA BENE: Per questo step è richiesta la Wunderwaffe. 

Al completamento dello Step 1, nella stessa zona del monolito saranno apparse alcune colonne rosse (una per giocatore, ma ricordatevi che l’easter egg non richiede un numero minimo di utenti). Dovrete interagire tutti contemporaneamente con queste colonne per far partire una Cerimonia, che altro non è che una resistenza.

Arriveranno tantissimi zombie, anche speciali, ma quelli che più vi interessano sono zombie che emanano una stana aura blu. Tutto quello che dovrete fare per accelerare il più possibile il procedimento è uccidere questi zombie blu con la Wunderwaffe in prossimità del solito monolito. Cercate di non sprecare troppi colpi della Wunderwaffe ovviamente, anche se compariranno numerosi zombie corazzati a darvi fastidio.

Per sapere se state procedendo nel modo giusto, mano a mano che ucciderete gli zombie blu scompariranno progressivamente i raggi che collegano il monolito alle altre pietre attivate in precedenza. Quando Vercanna parlerà, avrete finalmente completato lo step, e comprirà un portale blu di fronte al monolito.

STEP 3 – LO SPECCHIO RELIQUIA

Andate nella zona del Capanno da Pesca, proprio di fronte all’accesso verso la struttura centrale di Shi No Numa. Qui è presente una trappola girevole: dovrete fare in modo di eliminare un gran quantitativo di zombie, poiché il loro sangue dovrà riempire una fontana che si trova di fronte alla trappola, accanto a uno dei muri della struttura centrale della mappa (la riconoscerete subito, è decisamente demoniaca nell’aspetto).

Bevete dalla fontana e dirigetevi al piano superiore, nello spawn iniziale di Shi No Numa. Qui troverete un globo rosso, col quale dovrete interagire. Seguitelo, e vi condurrà nella zona dell’alloggio medico per raccogliere il primo pezzo dello specchio.

Il secondo frammento di specchio è invece nella Capanna di Stoccaggio, su una trave proprio di fronte alla cassa misteriosa. Per vederlo, però, dovrete nuovamente bere dalla fontana. Se il sangue dovesse essere finito, dovrete uccidere altri zombie con la solita trappola.

Portate ora i due pezzi della reliquia al piedistallo nell’area dello Scavo, e interagite con esso. A questo punto compariranno altri monoliti coi quali interagire: da ciascun monolito partirà una sfera blu che dovrete inseguire; dopo averla trovata, sparatele, e ripetete il procedimento due volte. La sfera può finire anche fuori mappa, dunque armatevi di pazienza e cercate di seguire il più possibile la sua traiettoria iniziale per evitare di impazzire.

Fatto questo, sarete pronti per la Boss Fight.

STEP 4 – BOSS FIGHT

La Boss Fight non è difficile, e le sue dinamiche replicano quelle della cerimonia dello Step 2. Anche qui (la boss fight è nella zona dello scavo) dovrete colpire alcuni zombie con l’aura blu, e a quel punto Saraxis diventerà vulnerabile (lo riconoscerete perché apparirà una cupola blu intorno allo specchio reliquia) permettendo quindi di causarle danno. Come nello step 2, anche stavolta gli zombie blu vanno uccisi il più vicino possibile al piedistallo.

Ripetendo altre due volte il procedimento, la divinità dell’Etere Oscuro sarà abbattuta, e avrete concluso con successo la missione. Recuperate lo specchio reliquia e avrete concluso il tutto.

Complimenti, avete completato l’easter egg di Shi No Numa!




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento