“Super Mario” Balotelli accusato di razzismo

Di Marco "Bounty" Di Prospero
2 Dicembre 2014

Mario Balotelli, dopo il sipario con il Milan, si è trasferito al Liverpool. Tuttavia questo periodo non è molto prolifico per l’attaccante di nazionalità italiana che sta faticando molto a trovare il goal. I problemi per Mario però non sono finiti qui. Infatti, dopo essere stato super mariovittima di razzismo, si è ritrovato lui stesso ad essere accusato di razzismo, in particolare nei confronti degli ebrei.

Ma perché stiamo scrivendo questo articolo su Uagna.it? Semplice, l’accusa di razzismo proviene infatti da una foto di Super Mario, l’idraulico protagonista di numerosi titoli Nintendo. Balotelli avrebbe infatti pubblicato sul suo profilo Twitter una foto in cui è riportata l’immagine di Super Mario con le seguenti parole: “Non essere razzista, sii come Mario. E’ un idraulico italiano, creato da persone giapponesi, che parla inglese e assomiglia ad un Messicano; salta come un nero e prende monete come un ebreo“. Proprio quest’ultima frase avrebbe creato del malcontento a tal punto che la Football Association sta indagando sull’accaduto. Un dirigente del Liverpool ha inoltre dichiarato che il giocatore ha prontamente rimosso l’immagine e che presto verrà ascoltato. Nel caso in cui l’indagine si concludesse a sfavore di Balotelli, il giocatore rischierebbe di saltare cinque partite di campionato.

Restate su Uagna per leggere nuove notizie sul mondo videoludico e su molto altro.



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.