Tom Kane (Takeo Masaki in Call of Duty: Black Ops) colpito da ictus, la figlia aggiorna sul suo stato

Di Andrea "Geo" Peroni
30 Dicembre 2020

La figlia del doppiatore Tom Kane rompe il silenzio, e comunica sui social che il padre è stato vittima di un brutto ictus alcune settimane fa.

Tom Kane è un celebre doppiatore americano, attivissimo sin dal 1998. Tra i suoi ruoli più iconici ai quali ha prestato la voce, citiamo sicuramente il Maestro Jedi Yoda nella serie animata Star Wars: The Clone Wars, personaggio che ha poi doppiato anche nei videogiochi LEGO Star Wars e nel film del 2017 Episodio VIII: Gli ultimi Jedi.

Kane è però ben noto anche alla community dei videogiocatori, avendo prestato la sua voce, oltre che a tantissimi videogiochi (Star Wars: Battlefront, Fortnite, Batman: Arkham City, Lo Hobbit, Warhammer 40.000, Ultimate Marvel Vs. Capcom, e così via), anche a uno dei personaggi più iconici di sempre della saga di Call of Duty. Sua è infatti la voce di Takeo Masaki, il guerriero giapponese protagonista della modalità Zombies di Call of Duty: Black Ops sviluppata da Treyarch. Kane ha “interpretato”, per così dire, il personaggio sin dal primo capitolo della serie, e concludendo il suo ciclo narrativo in Call of Duty: Black Ops 4 nel 2019, con la chiusura della Storia Etere.

black ops 3 takeo richtofen zombie dlc eclipse

Non siamo qui però purtroppo solo per ricordare i lavori di Kane negli anni, ma anche per la brutta notizia che è stata comunicata pochi minuti fa dalla figlia sui social network.

Sam Kane, figlia di Tom, ha infatti annunciato sul profilo Facebook del padre che l’uomo è stato colpito da ictus circa due mesi fa, e che questo ha danneggiato il suo centro del linguaggio. In questo momento, Tom non riesce a comunicare, scrivere e leggere efficientemente, ma c’è per fortuna una buona notizia: Sam ha infatti dichiarato che, molto lentamente, l’uomo si sta riprendendo, e che il processo di guarigione sta continuando con buone prospettive. Ciononostante, difficilmente Tom potrà tornare a fare il doppiatore a causa dei danni provocati dall’attacco.

Ecco il post originale tradotto:

Ciao a tutti! Qui è la figlia di Tom, Sam. La nostra famiglia voleva condividere il motivo per cui mio padre è stato MIA (missing in action, ndr). Circa due mesi fa ha avuto un ictus al lato sinistro che gli ha dato debolezza al lato destro e danni al centro del linguaggio del suo cervello. Ciò significa che in questo momento non può comunicare verbalmente in modo efficiente, né leggere o scrivere. È ancora competente ed è ancora se stesso, ma al momento può tirare fuori solo poche parole. Come molti di voi sapranno riguardo gli ictus, è possibile che riacquisti queste funzioni, e abbiamo trovato un’assistenza eccellente a Kansas City per la terapia del linguaggio, occupazionale e fisica, ma per ora siamo stati avvertiti dal suo neurologo che potrebbe non fare di nuovo il doppiatore.
Mio padre è ancora di buon umore e la sua estrema testardaggine lo ha aiutato a mostrare già miglioramenti nel linguaggio. È pienamente d’accordo con me che condivido questo e vedrà tutto ciò che postate voi ragazzi.

Naturalmente anche noi ci auguriamo che il buon Tom Kane possa guarire pienamente, e che possa al più presto tornare a fare una vita normale.

Se siete interessati a lasciare un messaggio di augurio al doppiatore, qui sotto trovare il post originale sul suo profilo Facebook.

Fonte




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento