Pugno duro di Twitch contro il gioco d’azzardo: ban per dadi, roulette e slot

Di Andrea "Geo" Peroni
21 Settembre 2022

L’ondata di polemiche che ha invaso Twitch negli ultimi mesi ha convinto la piattaforma di Jeff Bezos a prendere seri provvedimenti per il gioco d’azzardo, fenomeno che ha riscosso grande risonanza proprio dal sito viola.

La piattaforma, dopo aver pensato alla prossima mossa, ha sferrato il suo primo colpo al gioco d’azzardo, con nuove regole che limiteranno i contenuti fruibili da streamer e utenti. Il nuovo regolamento entrerà in vigore nelle prossime settimane, e si concentrerà su alcuni particolari aspetti del gioco d’azzardo.

In un tweet di martedì sera, Twitch ha infatti dichiarato che vieterà “lo streaming di siti di gioco d’azzardo che includono slot, roulette o giochi di dadi” in un aggiornamento delle politiche in vigore dal 18 ottobre.

logo di twitch

Fondamentalmente, Twitch non sta vietando tutti i giochi d’azzardo, ma si tratta di un primo passo avanti. Saranno consentite scommesse sportive, fantasy sport e poker, mentre lo streaming di slot, roulette e dadi è vietato solo se i siti Web trasmessi in streaming non sono “concessi in licenza negli Stati Uniti o in altre giurisdizioni che forniscono una protezione sufficiente per i consumatori”.

I siti di gioco d’azzardo che saranno travolti dal divieto includono Stake.com, uno dei siti di slot più popolari trasmessi in streaming su Twitch e protagonista di molte dirette di streamer come xQc e Trainwreckstv.

Il gioco d’azzardo su Twitch è diventato un argomento scottante per la promozione che molti streamer hanno proposto in questi mesi, incrementando il rischio delle dipendenze specie nel pubblico minorenne. All’inizio di questa settimana, lo streamer ItsSliker si è fatto avanti ammettendo di aver rubato centinaia di migliaia di dollari da altri streamer per sostenere la sua abitudine alle scommesse sportive.

Da quell’evento, streamer famosi come DevinNash, Pokimane e Mizkif hanno portato avanti un boicottaggio ai danni di Twitch se la piattaforma non avesse vietato il gioco d’azzardo dal sito, movimento che ha avuto i suoi effetti.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento