Whatsapp
Home Web Whatsapp – Nuovo virus ruba dati bancari

Whatsapp – Nuovo virus ruba dati bancari

C’è un nuovo virus che si sta diffondendo in questi giorni tramite social e servizi di messaggistica online, in particolare Whatsapp. Questa volta, a quanto pare, il trojan proveniente dall’India ruberebbe i dati bancari, e quindi le informazioni di accesso necessarie per accedere a conti correnti e denaro.

Ebbene sì: questa volta. Non si tratta infatti né del primo né dell’ultimo virus con cui dovremo fare i conti online. Il pericolo di questi, come ben saprete, risiede nella grande facilità con cui vengono camuffati, apparendo come file/allegati veritieri (in questo caso apparentemente di origine istituzionale) e quindi venendo scaricati senza preoccupazioni dal proprietario del dispositivo.

Ultimamente è in crescita la diffusione di virus sugli smartphone, a causa della loro grande diffusione. Molte più persone, spesso poco attente e informate, cadono in queste trappole rischiando la divulgazione dei propri dati riservati e, come in questo caso, dando a degli sconosciuti libero accesso al nostro denaro.

Il consiglio degli esperti (e anche il nostro) è quello di prestare la massima attenzione ai file e soprattutto ai link che riceviamo via mail o tramite chat online. In caso di dubbio è sempre meglio non scaricare nulla e non visitare nessuna pagina, e cercare informazioni a riguardo online prima di procedere.

Scritto da
Diego "Lanzia" Savoia

Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Sony è pronta a lanciare la sua stablecoin, anche per promuovere PlayStation

Sony Bank, il ramo bancario del conglomerato giapponese di giochi e intrattenimento,...

Telegram

Spagna, stangata clamorosa: Telegram bannato per le violazioni di copyright

La notizia che arriva dalla Spagna è davvero clamorosa: il governo ha...

Apple accusata da Spotify, interviene l’UE

Apple oltre alla multa di 2 milioni di dollari, riceve delle accuse...

LinkedIn si prepara ad accogliere i giochi: rivelati i primi tre in arrivo

LinkedIn è un social media professionale, chi si sarebbe mai aspettato che...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425