È morto Ray Liotta, è stato anche Tommy Vercetti in GTA Vice City e Billy in Mob of the Dead

Di Andrea "Geo" Peroni
26 Maggio 2022

Ray Liotta, star di Hollywood la cui carriera è esplosa nel 1990 nel film di Martin Scorsese Quei bravi ragazzi dopo aver recitato in Field of Dreams, è morto oggi all’età di 67 anni.

Deadline ha riferito che Liotta è morto nel sonno nella Repubblica Dominicana, dove stava girando il film Dangerous Waters. Per il momento, questi sono i pochi dettagli sulla vicenda.

Liotta lascia una figlia, Karsen. Era fidanzato con Jacy Nittolo.

Liotta aveva vissuto un notevole ritorno sulle scene nell’ultimo periodo grazie a I monti santi del New Jersey, Storia di un matrimonio e No Sudden Move. L’attore aveva da poco terminato Cocaine Bear, diretto da Elizabeth Banks, e avrebbe dovuto recitare nel film della Working Title The Substance al fianco di Demi Moore e Margaret Qualley.

Ray Liotta è stato inoltre uno dei protagonisti della modalità Zombies di Call of Duty: Black Ops II. Treyarch infatti utilizzò il volto e la voce del celebre attore per realizzare il personaggio di Billy Handsome, uno dei protagonisti giocabili della mappa Mob of the Dead intrappolati nel ciclo infinito del purgatorio dal direttore della prigione.

La partecipazione a Call of Duty BO2 non fu però il primo progetto videoludico al quale l’attore prese parte. Liotta è infatti lo storico doppiatore di Tommy Vercetti, protagonista del capolavoro di Rockstar Games Grand Theft Auto: Vice City. In occasione della riedizione della trilogia di GTA lo scorso autunno, la voce di Liotta è stata mantenuta.

Fonte




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento