I Marvel Studios tagliano animazione, serie su Spider-Man e altro, secondo un report

Di Andrea "Geo" Peroni
17 Novembre 2022

Il reparto animazione dei Marvel Studios sta affrontando una serie di licenziamenti che ora pongono in un limbo diversi show già annunciati, tra cui una serie dedicata a Spider-Man.

Secondo il noto e affidabile insider KC Walsh, i Marvel Studios Animation sarebbero fortemente a rischio di tagli, poiché i Marvel Studios stanno considerando i problemi di sviluppo che porta questa divisione inaugurata con lo sviluppo della serie What If… ? per Disney+.

Secondo quanto riferito, infatti, inizialmente gli studios avevano grandi progetti per le serie animate, che avrebbero espanso il multiverso del MCU, ma non tutto sta andando come previsto. Feige e i suoi soci sono ora preoccupati che il reparto animazione diventi “un esperimento fallito”, in quanto alcuni progetti stanno affrontando seri problemi dietro le quinte e richiedono soprattutto un grande quantitativo di tempo per essere completati.

L’insider ha anche osservato che “si stanno verificando licenziamenti, con gli addetti ai lavori che ancora non sanno cosa riserverà il futuro. Viste le condizioni attuali, i Marvel Studios hanno infatti deciso che le nuove stagioni di alcune serie animate non avranno il via libera fino a quando non arriveranno i dati di ascolto e le performance della stagione precedente, decisione questa che blocca di fatto i creatori.

A farne le spese, dunque, sarebbero in questo momento numerose nuove stagioni degli show animati già annunciati, oltre a futuri e inediti progetti – se il reparto animazione non otterrà risultati positivi, è possibile che il tutto venga accantonato.

Tra le principali nuove stagioni in stand-by ci sarebbero la Stagione 3 di What If… ?, una eventuale seconda tornata di episodi di Marvel Zombies e anche il futuro di X-Men ’97, revival della storica serie animata dei mutanti.

Nubi all’orizzonte anche per l’attesa serie animata dedicata all’Uomo Ragno, Spider-Man: Freshman Year. Precedentemente annunciata come parte integrante del MCU, la serie è stata trasformata in un progetto a parte, che rivisiterà la storia di Peter Parker con alcune importanti modifiche dal suo esordio in Captain America: Civil War. Questa prima stagione è ancora salva, ma ciò non si può dire per Sophomore Year, sequel già annunciato alla SDCC 2022.

LEGGI ANCHE: Sony ha bloccato i piani dei Marvel Studios su Venom

I tagli all’animazione costringono infatti i creativi a dover attendere, prima di lavorare alla seconda stagione, i risultati di Freshman Year, che arriverà solo nel 2024 su Disney+. Il futuro di questo show è dunque molto nebuloso, e il portale The Cosmic Circus suggerisce che negli uffici della compagnia una delle ipotesi fosse anche quella della cancellazione totale. Pericolo scongiurato, per ora.

Tra le vittime di questi tagli potrebbe inoltre esserci la serie ancora segreta sviluppata da Brian Kesinger, che ha lavorato a Big Hero 6 e Zootropolis. Kesinger ha però firmato con i Marvel Studios per questo progetto solo poche settimane fa, e questo potrebbe indicare che lo show, almeno per ora, andrà avanti.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento