Primo weekend da 250 milioni per Top Gun: Maverick, Doctor Strange 2 supera gli 870

Di Andrea "Geo" Peroni
29 Maggio 2022

Come giustamente fa notare Variety riportando i dati del box office internazionale dell’ultima settimana, Tom Cruise è riuscito a convincere il pubblico a tornare in sala per un film che non coinvolge i supereroi.

Top Gun: Maverick ha ottenuto un ottimo weekend di apertura, raccogliendo 134 milioni di dollari negli USA. Secondo le stime, il film di Paramount e Skydance raccoglierà 151 milioni entro lunedì, superando le aspettative della major e provando anche di stabilire un nuovo record per i fine settimana di apertura del Memorial Day imbattuto da molto tempo.

Il record è infatti attualmente detenuto da Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo, il terzo capitolo della saga cinematografica di casa Disney che debuttò con 153 milioni di dollari nel lungo weekend del 2007.

LEGGI ANCHE: Johnny Depp dichiara di aver chiuso con la saga di Pirati dei Caraibi

Al botteghino internazionale, il sequel di Top Gun ha raccolto 124 milioni di dollari, cifra davvero impressionante se si pensa che la pellicola non è stata distribuita in Cina e Russia. In totale, Top Gun: Maverick ha incassato 248 milioni di dollari in tutto il mondo, che domani, sempre secondo le stime, diventeranno almeno 260 milioni.

Top Gun: Maverick rappresenta inoltre il miglior debutto nella carriera di Cruise, e il primo a superare i 100 milioni di dollari nel weekend di apertura. Il precedente miglior debutto di Cruise avvenne nel 2005 con La guerra dei mondi di Steven Spielberg, con 64 milioni i dollari al botteghino nel weekend d’apertura.

Si tratta inoltre del quarto miglior debutto negli USA dell’era pandemica, dietro a Spider-Man: No Way Home (260 milioni), Doctor Strange nel Multiverso della Follia (187) e The Batman (134).

A proposito di Doctor Strange 2, la pellicola diretta da Sam Raimi, che ha ceduto il primo posto appunto a Top Gun: Maverick dopo tre settimane in testa alle classifiche americane, non se la passa comunque male. Il film dei Marvel Studios non ha ancora concluso la sua corsa e difficilmente riuscirà a sfondare il muro del miliardo, ma, con gli incassi dell’ultima settimana, è stato in grado di superare la ragguardevole cifra di 870 milioni di dollari in tutto il mondo. Se riuscirà a tenere il passo ancora per un po’, il film con Benedict Cumberbatch ed Elizabeth Olsen riuscirà a superare gli incassi di Spider-Man: Homecoming (880 milioni) e diventare l’undicesimo incasso del Marvel Cinematic Universe. Attualmente è il secondo film della Fase 4 del MCU per incassi, dopo l’inarrivabile No Way Home.

Al terzo posto del box office di questa settimana c’è un’altra produzione Disney, con un ottimo debutto. Sebbene globalmente l’incasso sia di 12,6 milioni di dollari, The Bob’s Burgers Movie ha ottenuto recensioni molto positive e un esordio interessante, se pensiamo poi che si tratta di un film animato basato su uno show televisivo.

Sempre più a picco invece Animali Fantastici: I segreti di Silente, che ottiene il settimo posto nella classifica di questo weekend. Il film diretto da David Yates, a meno di sorprese dell’ultimo minuto, non riuscirà a superare i 400 milioni di dollari (attualmente gli incassi sono ormai fissi a poco più di 390 milioni). A fronte di quello che può tranquillamente essere definito un insuccesso, risulta difficile pensare che Warner Bros. darà il via libera alla produzione di Animali Fantastici 4, chiudendo forse con largo anticipo la saga del Wizarding World prequel di Harry Potter.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento