Corea del Nord, studente viene fucilato per aver importato Squid Game

Di giangireds
25 Novembre 2021

Secondo quanto confermato da Radio Free Asia, un’agenzia di stampa statunitense, un ragazzo è stato condannato a morte in Corea del Nord per aver importato Squid Game tramite una chiavetta USB. Il ragazzo era stato in Cina, dove aveva scaricato gli episodi su diverse chiavette da riportare e vendere successivamente in patria.

Dopo che le autorità hanno trovato altri sette studenti delle scuole superiori che guardavano la serie, il ragazzo è stato condannato a morte e fucilato. Tra questi sette, uno ha ricevuto l’ergastolo per aver acquistato un disco contenente Squid Game, mentre altri sei sono stati condannati a cinque anni di lavori forzati. Gli insegnanti sono stati licenziati e rischiano l’esilio per andare lavorare in “miniere remote”, secondo quanto riportato da RFA.

In Corea del Nord, dove di fatto si vive sotto una dittatura totalitaria, è infatti stata promulgata l’anno scorso una legge che prevede una pena massima di morte per chi guarda, conserva o distribuisce media dai paesi capitalisti, in particolare dalla Corea del Sud e dagli Stati Uniti. Per concludere, vi rimandiamo a questo articolo in cui parliamo più nello specifico della serie tv di Netflix più vista di tutti i tempi.



Abbiamo parlato di: |

Ciao! Sono un ragazzo di 22 anni che fa cose, e a volte capita anche che queste siano buone. Altre un po' meno. Vabbè mi limiterò a dire che so fare la carbonara, come scrivono i ragazzi nella bio su Tinder.




Scrivi un commento