Home Tecnologia Asustor Flashstor 6 | Recensione

Asustor Flashstor 6 | Recensione

Sappiamo quanto Asustor si impegni per far avere ai propri utenti uno standard, a prescindere dalle proprie capacità, in modo da poter offrire a tutti un prodotto performante, come il Drivestor 4, che abbiamo già recensito.

Oggi però andiamo a parlarvi di una fascia ancor più alta: il Flashstor 6. Si tratta di un NAS di punta, che mira ad offrire prestazioni e velocità elevate grazie alla presenza degli alloggiamenti per ben 6 SSD NVME, in modo da portare la gestione di dati su un altro livello.

CONFEZIONE E SPECIFICHE

Partiamo con l’elencare ciò che sarà direttamente reperibile dall’utente finale, ossia:

  • Il NAS Asustor Flashstor 6 (o FS6706T)
  • 2 cavi Ethernet Cat 5e
  • Un cavo di alimentazione + adattatore
  • Una guida rapida utente

Oltre al più che essenziale contenuto della confezione, anche le specifiche tecniche sono tutt’altro che minimali:

  • Processore: Intel Quad-Core Celeron 2.0 GHz
  • Memory: 4 GB DDR4-2933
  • Supporto SSD: 6x M.2 2280 NVME
  • Network: 2x 2.5GBASE-T
  • Porte I/O:
    • 2x USB 2.0
    • 2x USB 3.2 Gen 2
    • 1x HDMI
    • 1x S/PDIF
  • Pulsanti:
    • 1x Avvio
    • 1x Reset
  • Funzioni:
    • Wake on WAN e Wake on LAN
    • Transcodifica 4k
  • Dimensioni: 308 x 193 x 48 mm
  • Peso senza cavo: 1.35 Kg

DESIGN E TECNOLOGIA

Esteticamente il NAS di Asustor assume una forma simile ad una console da gioco, pensata per rimanere in dimensioni contenute ed essere utilizzato a vista come un oggetto da arredamento.

Rispetto al classico utilizzo di Hard Disk da 3.5″, ci troviamo su un altro piano e possiamo passare all’utilizzo di SSD, naturalmente forniti già montati all’interno (ma non inclusi di default in confezione) e che garantiscono velocità di lettura e scrittura di base estremamente migliorate, in quanto basate anche su tecnologia NVME, che abbiamo imparato a conoscere bene negli ultimi anni. Tutto questo, unito alla dimensione, ci consente di apprezzarne la struttura interna ed esterna.

Per inserire o cambiare i dischi è necessario smontare la parte inferiore e laterale del NAS con 4 viti e, nello scompartimento rivelato, sganciare gli SSD, se presenti, e inserirne di nuovi e personali, quasi come si farebbe per un PC di tutti i giorni. Nonostante la conformazione non sia della comodità sperata, può risultare trasportabile per essere sfruttato come dispositivo portatile, naturalmente se appoggiato con metodo.

Basterà configurare il NAS e, una volta attivo, funzionerà indipendentemente e al meglio, pronto per essere utilizzato e a fornirci tutte le sue peculiarità.

FUNZIONI E PRESTAZIONI

Il Flashstor 6 è dotato di una CPU Intel Quad-Core Celeron da 2.0 GHz e gestisce efficacemente azioni in simultanea tramite l’ausilio di ben 4 GB di memoria DDR4, in modo che qualsiasi attività su un NAS ASUSTOR venga eseguita senza problemi, come siamo stati già abituati ad apprezzare in precedenza.

Il dispositivo contiene 2,5 Gigabit Ethernet sfruttabili grazie alla doppia porta dedicata. La transcodifica dei file multimediali rimane e regge il 4K H.265 con decodifica hardware, garantendoci l’ausilio di una riproduzione video senza ritardi o intoppi di alcun tipo. In aggiunta, abbiamo una gradita presenza sia di un connettore HDMI che di un’uscita audio ottica, che permette di utilizzare questo NAS come un componente centrale di un’installazione multimediale, la quale potrebbe essere impostata in seguito all’acquisto di ulteriori SSD.

Ora la parte peculiare. Il Flashstor utilizza il sistema operativo ASUSTOR Data Master, sviluppato da ASUSTOR stessa, e l’interfaccia utente appare intuitiva e gradevole. Attraverso l’App Central, sarà possibile personalizzare il NAS e/o aggiungere applicazioni utili. Durante il nostro periodo di utilizzo, abbiamo seguito il tutorial iniziale per installare dei software interessanti e abbiamo esplorato le potenzialità di questo sistema. Personalizzare le pagine di navigazione e controllare lo stato delle unità si è rivelato molto semplice e intuitivo e, seppur ci sia una leggera necessità di installare diverse app per sfruttarlo appieno, il sistema introdotto da Asustor risulta efficace e user friendly.

La silenziosità rimane un grande punto a favore sulla linea Asustor, nel momento in cui il dispositivo è sotto pieno carico, si percepisce un suono lieve ma mai fastidioso, questo consente inoltre un raffreddamento efficiente del dispositivo.

L’efficienza perciò la fa da padrona e i consumi si adeguano senza sforare oltre il normale utilizzo di un NAS tradizionale. Questo, unito alla presenza di una modalità notturna e al supporto di app di streaming e di editing, non fa che darci ulteriori buoni motivi per puntare ancora su questa linea di prodotti.

Tutte le informazioni sul Flashstor 6 le trovate sul sito di Asustor.

Ringraziamo Asustor per averci fornito il NAS per la review.

8
Review Overview
Riassunto

Il Flashstor 6 è uno storage che sa su cosa puntare: si tratta di un dispositivo che riesce a racchiudere i nostri dati più preziosi e con una rapidità di accesso ottima, nonostante un costo che si adegua ad una fascia di utenti più alta. Ad ogni modo, un NAS tra i più efficienti, in rapporto qualità-prezzo, tra quelli che abbiamo potuto provare.

    Scritto da
    Marco "Connor" Corazza

    Videogiocatore dall'infanzia, dalla fine degli anni '90, fino ad arrivare ai titoli più recenti. Dal PC alla console, una vita basata su questo mondo, appassionato di trame fitte e giochi in team.

    Scrivi un commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Capcom NEXT: tutti gli annunci fatti dalla casa di Osaka

    Capcom, leader mondiale nello sviluppo e nella pubblicazione di videogiochi, ha presentato...

    Dagli scatti virtuali ai capolavori digitali: il viaggio della Photo Mode dai pionieri ai giorni nostri

    La Virtual Photography, ovvero l’arte di catturare immagini all’interno di videogiochi, sta...

    Kingdom Hearts Saga | Analisi tecnica della versione Steam

    Dal 13 giugno i giocatori PC Steam hanno avuto a disposizione numerosi giochi...

    Elden Ring: Shadow of the Erdtree | La build per distruggere qualunque boss

    Shadow of the Erdtree ha già posto il suo sigillo come espansione...

    Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425