Assassin’s Creed 3 – Anteprima

Di Andy
5 Marzo 2012

Il 31 ottobre 2012 sarà un giorno importante per tutti gli amanti di Assassin’s Creed. Il motivo? Uscirà il tanto atteso Assassin’s Creed 3 (considerando che nel secondo capitolo è racchiusa tutta la storia di Ezio Auditore).

TRAMA
La storia si svolgerà durante la Rivoluzione Americana ed Ezio non sarà più il protagonista, come si poteva facilmente intuire guardando il cortometraggio Assassin’s Creed: Embers. Il nuovo protagonista sarà Connor, un uomo che ha alle spalle una tremenda storia: cresciuto nella tribù dei nativi americani Mohawk, durante la sua infanzia ha assistito alla distruzione del suo villaggio.
Il protagonista si muove da solo e non combatte per nessuna fazione, infatti la storia punterà al viaggio di Connor. I coloni americani e l’esercito inglese non saranno definiti come alleati o nemici, da questo punto di vista il gioco è molto realistico. Nel gioco, le città principali saranno New York e Boston ambientate nel diciottesimo secolo e i giocatori potranno incontrare personaggi storici nel loro cammino: George Washington oppure Benjamin Franklin (come in Assassin’s Creed 2, dove abbiamo conosciuto Leonardo da Vinci). Oltre ai personaggi storici, potremo assistere ad eventi storici come l’incendio di New York. Parlando di Desmond, invece, Ubisoft ha deciso di dedicargli un momento nella storia: dovrà svolgere una missione importantissima ai giorni nostri, svelata alla fine di Assassin’s Creed: Revelations

GAMEPLAY
La mappa sarà molto più vasta di quella di Brotherhood. Per questo motivo è stato inserito un sistema di viaggi veloce per non far annoiare il giocatore e in questo capitolo della saga si potrà cacciare per ottenere del cibo. Un’altra novità presente è l’abilità del personaggio nell’arrampicarsi sugli alberi, una dote a favore per cogliere di sorpresa le prede o i nemici. Potremo avere delle condizioni climatiche variabili: potremo assistere al ghiacciamento di fiumi e potremo anche vedere soldati che inciampano nella neve. Nel gioco ci sarà un sistema economico che ci permetterà di acquistare oggetti ed accessori. Durante un combattimento i nemici saranno puntati da soli e il movimento della telecamera sarà più dinamico.
Le armi principali saranno il tomahawk e il coltello, che potranno usare contemporaneamente e avremo anche l’arco e la pistola.

COMMENTO DI UAGNA
Il titolo ha richiesto più anni dei precedenti capitoli, ben 3 anni. Ubisoft ha capito che per acquisire sempre più fan, deve rivoluzionare Assassin’s Creed, che fino a Revelations stava dando segni di monotonia. Gli sviluppatori hanno dato una gran bella ripulita, già programmata da molto tempo e secondo noi, il titolo potrebbe essere il migliori di tutti e cinque.




Adoro particolarmente il mondo dei videogiochi, quello del cinema e le loro infinite sfaccettature. Sono un tipo a cui piace curiosare e dedico parte del mio tempo libero a leggere fumetti e libri, o con il pad alla mano! "Se vinci non dire niente, se perdi di' ancora meno"