Assassin’s Creed: Valhalla – Data di lancio per il Discovery Tour: Viking Age

Di Andrea "Geo" Peroni
14 Settembre 2021

Comunicato stampa

Ubisoft annuncia che Discovery Tour: Viking Age, un’esperienza educativa che permetterà di esplorare e interagire con la storia e la cultura del mondo dell’Epoca Vichinga, sarà disponibile il 19 ottobre.

Discovery Tour: Viking Age sarà gratuito per tutti i possessori di Assassin’s Creed Valhalla, disponibile sulle stesse piattaforme del gioco principale.  La versione standalone per PC di Discovery Tour: Viking Age sarà disponibile tramite Ubisoft Connect e Epic Games Store a 19,99 €. Per la prima volta in assoluto, Discovery Tour: Viking Age sarà disponibile come standalone su Stadia, Luna, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series S|X all’inizio del 2022.

Seguendo la linea di Discovery Tour: Ancient Egypt e Discovery Tour: Ancient Greece, il nuovo capitolo delle espansioni educative di Assassin’s Creed ti permetterà di scoprire di più sulla storia e le tradizioni dei Vichinghi. Progettato in collaborazione con storici e archeologi, questa esperienza interattiva è una coinvolgente immersione nell’Epoca Vichinga che ebbe luogo nella Norvegia e nell’Inghilterra del nono secolo.

Per questo nuovo capitolo, il team di sviluppo di Ubisoft Montreal ha cambiato la formula per rendere l’esperienza ancora più divertente ed educativa. Discovery Tour: Viking Age mette la narrazione e lo storytelling al centro dell’esperienza: entrerai nei panni di personaggi vichinghi e anglosassoni del tempo vivendo le loro piccole e grandi imprese. Durante le loro memorabili avventure, interagirai con il mondo circostante e i suoi abitanti scoprendo molte informazioni e aneddoti dell’epoca.

Assassin's Creed Valhalla Ita PS5 Standard - PlayStation 5
  • Scrivi la tua saga vichinga – le avanzate meccaniche RPG ti permettono di creare e far evolvere il tuo personaggio come preferisci e di cambiare così il mondo che ti circonda.
  • Stile di combattimenti viscerale – stringi in ciascuna mano un'arma diversa, che sia un'ascia, una spada o uno scudo, e rivivi lo spietato stile di combattimento dei vichinghi.

Sin dal suo inizio, il team del Discovery Tour ha sempre lavorato con molti partner. L’approccio immersivo del Discovery Tour, la conoscenza di esperti e storici, e la presenza di manufatti reali delle collezioni dei partner danno vita a molte collaborazioni e progetti. I musei partner che hanno contribuito con le loro immagini per Discovery Tour: Viking Age includono:

  • Hampshire Cultural Trust (HCT) è il partner principale di Ubisoft per Discovery Tour: Viking Age, che sta gestendo 23 musei e attrazioni artistiche nell’Hampshire e si occupa di 2.5 milioni di oggetti legati alla ricca eredità internazionale dell’Hampshire. Il Discovery Tour offre uno sguardo unico nelle vite della gente comune di Winchester e dintorni grazie a una selezione di oggetti rari che comprendono l’eccellente Winchester Reliquary, l’unica reliquia sacra del periodo sul territorio britannico. Oltre alla collaborazione con Discovery Tour: Viking Age, la partnership strategica tra Ubisoft e HCT farà rivivere la storia, nella primavera del 2022 a Winchester, grazie ad un’esperienza culturale unica ed immersiva che fonderà azione e proiezione di video, storytelling e oggetti delle collezioni, completando l’esperienza con un tour di Winchester in Realtà Aumentata, nel folklore di Assassin’s Creed Valhalla, prodotto da Sugar Creative, uno dei principali studi creativi del Regno Unito.
  • La British Library à la libreria nazionale del Regno Unito. Vanta di un’enorme collezione di oggetti, tra cui artefatti di qualsiasi epoca storica. Una collaborazione con la British Library era fondamentale per Ubisoft per dare il migliore accesso ai manoscritti medievali e alle illustrazioni correlate all’epoca vichinga.
  • La Grand Palais photo agency è un’istituzione pubblica industriale e commerciale sotto l’autorità del Ministero della Cultura francese. È ufficialmente responsabile della promozione delle collezioni dei musei nazionali francesi. Ogni anno cattura più di 20.000 nuovi scatti in loco per ampliare ulteriormente la collezione dell’agenzia, che è disponibile online. Sono stati un partner essenziale fin dal primo Discovery Tour. Le loro vaste collezioni sono state fondamentali nel supportare l’approccio di Ubisoft per Discovery Tour: Viking Age, permettendo ai giocatori di ammirare oggetti come l’Arazzo di Bayeux o l’elmo di Sutton Hoo.
  • Lo York Archaeological Trust dirige lo Jorvik Viking Centre nel Regno Unito, il quale ha studiato gli scavi del Coppergate di York rendendoli fruibili a tutti. Il Discovery Tour ha permesso a Ubisoft di mostrare alcuni di questi ritrovamenti con un nuovo medium, aggiungendo dettagli autentici di quel periodo e mostrando l‘importanza della città, durante l’epoca vichinga, che fungeva da centro commerciale, religioso e politico.
  • Il Museo Nazionale della Danimarca, Nationalmuseet, consiste in un network di 20 musei sparsi nel Paese con una collezione unica di oggetti che coprono gran parte della storia danese. Mostrare gli artefatti del Museo Nazionale ha aggiunto ulteriore spessore al Discovery Tour, dimostrando le incredibili abilità artigianali ed estetiche e dando l’opportunità di comprendere come reputazione, famiglia e legami sociali fossero elementi vitali di quella società.
  • Il Preston Park Museum & Grounds è il museo locale del distretto Stockton-on-Tees che ha dato, al team del Discovery Tour, l’opportunità unica di evidenziare due elementi chiavi dell’epoca vichinga: la nuova cultura anglo-scandinava emersa dall’arte funeraria e uno degli unici due elmi vichinghi quasi integri al mondo, l’Elmo di Yarm. Il Museo ospiterà una speciale mostra vichinga itinerante all’inizio del 2022 con eventi che integreranno il Discovery Tour: Viking Age.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento