Black Ops Cold War: i file di gioco rivelano la presenza del “Nuke Event” e di una calling card di Alcatraz

Di Mark
1 Dicembre 2020

Non si ferma la pioggia di leak attorno al nuovo capitolo della saga di Call of Duty, Black Ops Cold War. Dopo avervi parlato delle novità in arrivo relative alla modalità Zombies, che potrete consultare nell’articolo allegato qui sotto, oggi andiamo a vedere alcuni particolari ritrovamenti nei file di gioco relativi a nuovi eventi in arrivo prossimamente.

Call of Duty Black Ops Cold War Zombies: nuovi perk e contenuti in arrivo prossimamente

Sono due, in particolare, gli elementi ritrovati nei file che hanno acceso la curiosità della community, uno l’icona del “Nuke Event”, atteso originariamente per questo novembre in Warzone ma rinviato molto probabilmente più avanti nel 2021 dal momento che non ne compare traccia nella roadmap della Stagione 1 in arrivo il 10 dicembre, la calling card raffigurante Alcatraz l’altro. Quest’ultima, sembrerebbe  dovere essere accompagnata anche da un apposito evento, rinominato Rebirth che ancora non è chiaro se riguarderà la battle royale o il multiplayer (o entrambi).

Il leak è rivolto ad una specifica scritta rivenuta nella roadmap, Rebirth Island, che, nel primo Black Ops, era la base sovietica dove veniva prodotto il gas Nova 6, molto simile a quello presente nel celebre battle royale. Ci sono anche altri indizi a suggerire che questo evento interesserà per lo più Warzone, per esempio la leaderbord “Rebirth” introdotta nella modalità stessa il 10 novembre. Il passaggio di testimone da Modern Warfare a Black Ops Cold War sarà sicuramente scandito da un evento live di proporzioni importanti che servirà ad introdurre i cambiamenti che verranno effettuati all’ambiente di gioco e, probabilmente, è qui che rientra prepotentemente nel discorso Alcatraz, reduce da un successo non indifferente nella gemella sfortunata di Warzone, Blackout, e che potrebbe essere riproposta come area giocabile in una nuova mappa a tema più sovietico.

Al momento, però, tutto ciò che abbiamo sono solo ipotesi e per quanto ne sappiamo Rebirth e Nuke Event potrebbero essere due eventi distinti e separati o addirittura comparire nel gioco con due nomi diversi. Siamo pur sempre davanti a dei leak, dunque vi ricordiamo di prendere con le pinze tutto quello che emerge dall’attività di datamining. Rimanete sintonizzati con noi però per ulteriori aggiornamenti.

Fonte




Appassionato di videogiochi ed entusiasta del racconto. Il mio sguardo è fisso al mondo esportivo con particolare attenzione verso Rainbow Six Siege, nella speranza che il movimento italiano possa diventare sempre più significativo.




Scrivi un commento