Call of Duty: Warzone – Le testate nucleari iniziano a esplodere, ma si tratta di un bug

Di Andrea "Geo" Peroni
7 Aprile 2021

Il fatto che a fine mese ci sarà un evento nucleare su Verdansk sembra ormai il segreto di Pulcinella, e ciò che vi riportiamo oggi ne è l’ennesima riconferma.

Da tempo gli insider di Call of Duty: Warzone suggeriscono che con la conclusione della Stagione 2 si realizzerà anche un grosso evento nucleare su Verdansk, che sconvolgerà la mappa e porterà il battle royale al tema degli anni ’80 per la più profonda integrazione con Black Ops Cold War.

Vero, non sappiamo ancora cosa accadrà di preciso, così come non sappiamo quale sarà la prossima mappa. Negli ultimi giorni ha preso quota l’indiscrezione secondo cui Raven ha cancellato la mappa dei Monti Urali, precedentemente prevista per Warzone, per sostituirla con qualcosa di ben diverso. Ve ne abbiamo parlato qui.

In attesa di informazioni ufficiali, sembra comunque che sui cieli di Verdansk stia già accadendo qualcosa… anche se è troppo presto.

LEGGI ANCHE: su Warzone arriva una mega-patch da 50 GB, sistemato il FFAR 1

Vari giocatori hanno infatti riportato la loro testimonianza con alcuni video, nei quali possiamo vedere che le testate nucleari hanno iniziato già da queste ore a colpire il campo di battaglia di Call of Duty: Warzone.

L’apocalisse nucleare, però, è ancora lontana: come potete vedere dal filmato condiviso da ModernWarzone, i missili colpiscono semplicemente terra senza che accada nulla, con la testata atomica che semplicemente tocca il suolo e si dissolve.

È proprio per questo che molti utenti iniziano a sospettare che i sempre più frequenti avvistamenti delle testate nucleari siano in realtà un bug che Raven si è lasciata sfuggire, e che ci ha dato un primo assaggio di ciò che accadrà al termine della Stagione 2 di Warzone.

Su Reddit, ad esempio, l’utente AmedeeO10 ha pubblicato filmati simili del lancio di più razzi e ha suggerito che il problema tecnico potrebbe essere esclusivo della playlist King Slayer Trios.

Insomma, continuano ad arrivare conferme, stavolta quasi dirette, dell’evento sempre più imminente su Call of Duty: Warzone.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento