Come entrare nella Confraternita Oscura in Skyrim

Confraternita Oscura Skyrim Uagna
Di Matteo "Red" Rossi
18 Novembre 2011

Vi piacerebbe essere in Skyrim degli spietati assassini, silenziosi e letali? Allora perché non entrate a far parte della Confraternita Oscura?

Solito avvertimento: l’articolo potrebbe contenere spoiler, perciò se volete scoprire da soli la Confraternita Oscura vi sconsigliamo di continuare a leggere (anche se sarà difficile resistere ;D ).

Per chi non lo sapesse, come in Oblivion, anche in Skyrim è presente la gilda degli assassini ed è rappresentata proprio dalla Confraternita Oscura.

Per entrare a far parte della Confraternita Oscura iniziate col chiedere informazioni ai locandieri o alle persone nelle locande riguardo la Confraternita Oscura. Probabilmente nessuno ve la citerà direttamente, perciò dovrete opzionare la voce “Che si dice?” durante i vari dialoghi. Vi consigliamo di iniziare con i locandieri di Windhelm. Prima o poi dovreste riuscire ad ottenere delle informazioni su un bambino, un certo Aventus Aretino, il quale sembrerebbe immischiato con la Confraternita Oscura. A questo punto recatevi a Windhelm per parlare con Aventus Aretino. Il bambino sta sempre rinchiuso dentro casa e per aprirla dovrete scassinare una serratura Basilare (niente di difficile perciò).

Aventus Aretino, credendovi un assassino, vi chiederà di uccidere una malvagia matrona dell’Orfanotrofio di Riften. Eseguite il compito e poco dopo (anche qualche giorno di gioco) riceverete un messaggio dalla Confraternita Oscura. Putroppo il messaggio non porta alcuna informazione utile su come raggiungerli…

…ma non preoccupatevi: cercate un letto e dormite alcune ore, saranno loro a venire da voi!

Cosa stai aspettando, se acquisti The Elder Scrolls V: Skyrim tramite Uagna risparmierai fino al 26% sul prezzo di vendita (69.99€) Ovviamente spedizione gratuita!!

TORNA ALL’INDICE



Laureato in Ingegneria Informatica. Sono appassionato di informatica, tecnologia e inevitabilmente videogiochi ma la mia fame di conoscenza mi porta a studiare sempre nuovi argomenti. Cosa mi stimola? La consapevolezza che questo grande progetto è diventato una delle più grandi realtà italiane nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento videoludico.