Come funziona la retrocompatibilità su PS5 e Xbox Series X

Di Marco "Bounty" Di Prospero
7 Settembre 2020

Nonostante l’imminente arrivo di PS5 e Xbox Series X, la questione retrocompatibilità risulta ancora molto aleatoria considerando che Sony e Microsoft non hanno rilasciato informazioni propriamente comprensibili. Per questo motivo abbiamo deciso di fare chiarezza e di spiegarvi una volta per tutte come funziona la retrocompatibilità su PS5 e Xbox Series X.

Retrocompatibilità su PS5

Sony ha confermato che Playstation 5 sarà retrocompatibile con un catalogo di oltre 100 giochi PS4, a prescindere dalla loro forma (digitale o fisica). Anche se la lista completa non è stata ancora mostrata, l’azienda nipponica ha già confermato che la libreria dei giochi retrocompatibili sarà ampliata post-lancio raggiungendo gli oltre 4000 titoli. La questione si fa più complicata con la retrocompatibilità dei giochi PS1, PS2 e PS3. A tal riguardo Sony ha infatti confermato che Playstation 5 non sarà retrocompatibile con nessun gioco delle tre console. Il motivo di questa decisione deriverebbe dall’architettura delle vecchie console, troppo differenti da quanto implementato su PS4 prima e PS5 poi. In altre parole, anche possedendo titoli PS1, PS2 o PS3, sarete “costretti” a riacquistare le copie digitali sul Playstation Store.

Differenze tra PS5 Digital Edition e PS5

Retrocompatibilità su Xbox Series X

Diversa la situazione sul fronte opposto. Microsoft ha infatti annunciato fin da subito che Xbox Series X sarà retrocompatibile con Xbox, Xbox 360 e Xbox One. Del resto si tratta dello stesso sistema già implementato su Xbox One che, ad oggi, riesce ad emulare un corposo catalogo di giochi old-gen. Nello specifico non si tratta di una vera e propria emulazione. Questo perchè Xbox Series X vi permetterà di scaricare in digitale una copia compatibile dei vostri vecchi giochi. Il disco fisico o la versione digitale serviranno esclusivamente per far riconoscere alla console che abbiate già acquistato quel determinato titolo. Una mossa astuta e funzionale che vi permetterà di giocare su Xbox Series X ai titoli del passato.

Xbox Series X – Svelate le specifiche tecniche della console, supporterà 120 fps!

Questione Smart Delivery

Oltre alla classica retrocompatibilità, Sony e Microsoft hanno anche parlato di Smart Delivery, feature che permette di effettuare il cross buy gratuito dei giochi current gen su PS5 e Xbox Series X. Se Microsoft si è detta favorevole allo Smart Delivery, Sony ha invece confermato che PS5 non supporterà questa tecnologia. In altre parole gli utenti Xbox potranno acquistare un gioco Xbox One per poi ottenere gratuitamente la versione aggiornata (e migliorata) su Xbox Series X. Al contrario, gli utenti Playstation non potranno godere di questa funzione. Nonostante ciò, il colosso giapponese ha annunciato che i publisher che vorranno implementare lo Smart Delivery nei propri giochi, potranno farlo senza alcun problema di sorta.

Questo dunque il funzionamento della retrocompatibilità su PS5 e Xbox Series X. Come avrete capito, Sony e Microsoft hanno intraprese strade completamente diverso. Solo il tempo potrà dirci quale delle due si rivelerà la più redditizia.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento