Come trovare una cura alla licantropia in Skyrim

Di Matteo "Red" Rossi
15 Novembre 2011

Se siete giunti in questo articolo i motivi sono principalmente due: o state cercando un cura alla lincantropia in Skyrim, in tal caso siete giunti nel posto giusto, oppure siete semplicemente curiosi; nel secondo caso, se siete inoltre intenzionati a giocare con Skyrim, vi sconsigliamo di proseguire la lettura in quanto questo articolo può contenere spoiler.

Fatta questa premessa passiamo alla sostanza. Se siete siete diventati dei lupi mannari avrete molto probabilmente seguito la stessa prassi indicata nel seguente articolo: come diventare lupi mannari. Bene, a questo punto, vi starete chiedendo come ci si cura dalla licantropia? La cosa in realtà è molto semplice perché è sufficiente completare la quest line dei Compagni di Whiterun per far si che Kodlak, comandante dei Compagni, vi comunichi la sua voglia di trovare una cura alla licantropia. Il vostro compito sarà a questo punto quello di uccidere almeno una delle quattro streghe Glenmoril (meglio due se volete curarvi anche voi) e prendere le loro teste.

Una volta ottenuta la missione Gloria della Morte dovrete combinare la fiamma blu con la seconda testa della strega, per poter liberare il vostro spirito di lupo. Questo deve essere fatto alla tomba di Ysgramor, dove avrete già usato la prima testa per curare Kodlak; una volta liberato lo spirito sarete liberi dalla malattia e non potrete più trasformarvi in un lupo mannaro.

Per capire meglio questi ultimi passi vi consigliamo la visione di questo video

 

Attualmente non sappiamo se, una volta curati, si ha la possibilità di diventare di nuovo un lupo mannaro. Chiunque sappia qualcosa al riguardo può commnetare qua sotto.

Cosa stai aspettando, se acquisti The Elder Scrolls V: Skyrim tramite Uagna risparmierai fino al 26% sul prezzo di vendita (69.99€) Ovviamente spedizione gratuita!!

TORNA ALL’INDICE



Laureato in Ingegneria Informatica. Sono appassionato di informatica, tecnologia e inevitabilmente videogiochi ma la mia fame di conoscenza mi porta a studiare sempre nuovi argomenti. Cosa mi stimola? La consapevolezza che questo grande progetto è diventato una delle più grandi realtà italiane nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento videoludico.