Dimesso il responsabile Marketing di Rockstar Games

Di Andrea White Mezzelani
25 Giugno 2012

Alex Moullè-Berteaux si è dimesso dopo 5 anni di collaborazione ininterrotta con la Rockstar Games. La motivazione ufficiale è la necessità da parte dell’ex responsabile del marketing di avere più tempo a disposizione per i propri interessi, ma in realtà in molti si chiedono se dietro alle dimissioni ci sia il “fallimento” di Max Payne 3, perlomeno dal punto di vista delle vendite. Dietro a queste polemiche è partita rapidissima la smentita della R. Games nel comunicato ufficiale; “Alex era un membro altamente considerato della famiglia di Rockstar, e gli auguriamo tutto il meglio per il futuro” specificando poi che “l’addio è stato amichevole e non collegato alle vendite”. Però ora ci chiediamo se il gioco della RockStar Games più atteso dell’anno possa in qualche maniera risentire di questo intoppo burocratico nei vertici dell’azienda e se si, in quale misura. Riusciremo a giocare a Grand Theft Auto V prima di natale, o la vendita del gioco subirà dei ritardi? Ci saranno dei problemi con GTAV?



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.