FIFA 20: consigli sulla carriera da allenatore

Di Roberto Sigismondi
3 Novembre 2019

Con FIFA 20, EA Sports ha sicuramente aggiunto un ulteriore livello di divertimento al suo titolo calcistico grazie al nuovissimo Volta Football. Inutile negare, però, che la modalità Carriera sia ancora oggi la più amata della serie, considerando ovviamente il single player. Con questa guida vogliamo proporvi alcuni consigli per affrontare la Carriera al meglio, tenendo conto delle novità introdotte in questo capitolo.

Precampionato ed Incarichi

Per degli ottimi consigli è importante andare con ordine, partendo dall’inizio della Stagione. Subito dopo la firma di un contratto riceverete l’invito per partecipare ad un torneo precampionato, con la possibilità di provare la squadra e guadagnare soldi da spendere nel calciomercato. Accettate la partecipazione senza pensarci due volte, perché è un’ottima occasione per scoprire le lacune della rosa, in modo tale da migliorarla dove necessario.

Passando al menù della Carriera, il Club invierà la lista degli Incarichi, da raggiungere rispettando un determinato periodo di tempo e che variano in base al blasone della squadra scelta. L’incarico più importante è quello fissato per il Campionato, consigliamo quindi di dare priorità alla competizione principale, così da non rischiare l’esonero. Attenzione però: dare maggior importanza al Campionato non vuol dire ignorare gli altri Incarichi. Alcuni possono essere raggiunti senza accorgersene, altri invece prevedono l’intervento sul mercato o l’utilizzo degli Osservatori.

Una buona squadra per un’ottima Carriera

Proseguiamo i nostri consigli sulla carriera da allenatore su FIFA 20 parlando di un aspetto a volte sottovalutato: se il precampionato dovesse far sorgere dei dubbi sulla rosa, la soluzione migliore è ricorrere ai trasferimenti. Prima però è necessario dare un’identità alla squadra, così da farla giocare secondo il proprio stile. Per fare questo vi consigliamo di impostare tattiche ed istruzioni dalla schermata Rosa, cambiando tutto ciò che ritenete opportuno, dal modulo alla posizione dei giocatori in campo. È possibile anche creare una formazione per ogni competizione da affrontare, in modo da rendere tutto più semplice nel pre-partita.

A questo punto ci si può trasferire sul mercato, cercando di acquistare (o chiedere in prestito) i giocatori nelle zone di campo dove la squadra ha maggiore difficoltà. Il budget varia in base all’importanza della Società. Per questo vi consigliamo di far crescere i giovani nel caso in cui abbiate scelto un Club piccolo da portare alla gloria. In FIFA, ogni squadra può diventare la migliore d’Europa.

Allenamenti e sviluppo

Una componente che può rivelarsi fondamentale nella Carriera è la sezione Allenamento. Da qui è possibile migliorare i giocatori della propria squadra (5 a settimana) assegnando loro un esercizio da svolgere. Il menù interno aiuta il videogiocatore con una selezione di esercizi consigliati appositamente per ogni componente della squadra. In questo modo, gli attributi dei giocatori aumenteranno ed il valore di mercato crescerà. Ogni Allenamento può essere simulato o svolto manualmente, per un incremento delle statistiche ancora maggiore.

Inoltre, non sottovalutate la Rete Mercato Globale, ovvero la sezione dedicata agli Osservatori. Inviandoli in un preciso Stato ed assegnando loro delle istruzioni specifiche, si possono scoprire giocatori davvero interessanti. Possiamo ingaggiarli ed inserirli direttamente in prima squadra, oppure farli crescere nel Vivaio fin quando avranno delle statistiche accettabili. Giocatori emergenti potrebbero essere la svolta anche in chiave mercato, non solo in campo.

Carriera ricca di conversazioni

Ultima componente, ma non meno importante, è la relazione che si ha con i propri giocatori. In FIFA 20, è fondamentale mantenere alto il morale degli atleti ai fini di una buona Stagione. Per fare questo è necessario rendere felici tutti i componenti della rosa, aspetto non sempre facilissimo. I giocatori con poco minutaggio, infatti, tendono spesso ad essere di malumore. Ecco quindi arrivare in nostro soccorso conferenze stampa pre-gara, interviste post-partita e chat. Nelle prime due bisogna rispondere alle domande dei giornalisti, cercando di essere dalla parte dei giocatori il più possibile. Possiamo anche non presentarci, ma il nostro consiglio è quello di partecipare. Nel menù della Carriera, invece, alcune volte dovremo scambiare messaggi con i calciatori, che ci scrivono per chiedere di giocare o sapere cosa ne pensiamo della loro ultima prestazione. Se avete dei giocatori che non vi piacciono, vi consigliamo di venderli per evitare scontri.

Questi sono dunque i nostri consigli per quanto riguarda la modalità Carriera di FIFA 20. Speriamo di esservi stati utili nell’affrontare l’esperienza da allenatore virtuale. Restate sintonizzati sul nostro sito per altre guide sul capitolo calcistico targato EA Sports.



Appassionato di videogames dalla nascita. Ho iniziato con una Nintendo 64 e rispettivo Super Mario 64. Giocatore competitivo di FIFA, in particolare della modalità Pro Clubs. Fan Marvel: non toccatemi Spider-Man!