Google prepara il rilancio di Stadia verso nuovi dispositivi

Di Andrea "Geo" Peroni
6 Luglio 2021

Nonostante un netto cambio nelle politiche societarie, sembra proprio che Google Stadia non voglia mettere la parola fine alla sua esistenza.

A febbraio, dopo poco più di un anno dall’annuncio della piattaforma, Google cambiò radicalmente il suo approccio a Stadia: chiusi i team di sviluppo proprietari, addio a una buona dose di dipendenti e riorganizzazione totale delle ambizioni, dopo che i primi 12 mesi di Stadia hanno generalmente deluso ogni aspettativa.

Tuttavia, la piattaforma continua ancora oggi a resistere, e a giudicare dalle notizie che arrivano direttamente dal colosso di Mountain View, la chiusura di Stadia non è in programma.

9to5Google ha individuato infatti un nuovo elenco di lavoro per un Product Manager di Stadia e questo sembra far luce sui piani futuri della piattaforma. La descrizione del lavoro menziona che l’azienda spera di “raggiungere l’ecosistema di più dispositivi” che supportano Stadia e rileva inoltre che il candidato prescelto guiderà il suo approccio alla TV “rendendo il cloud gaming disponibile su più dispositivi”.

Di recente Stadia ha ampliato la sua portata implementando Chromecast con Google TV e molti altri dispositivi con sistema operativo Android TV. Poiché la TV è specificamente menzionata nell’elenco dei lavori, sembra che Google potrebbe pianificare di supportare ufficialmente più di questi dispositivi.

La domanda più importante, comunque, è sempre la solita che ci poniamo da ormai molti mesi: basterà questo a Stadia per trovare il successo sperato da Google e finora mai raggiunto?

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento