GTA 6 – 17enne arrestato a Londra, sarebbe il famoso hacker dei leak

Di Andrea "Geo" Peroni
24 Settembre 2022

La polizia di Londra afferma che l’adolescente, accusato di aver trafugato il materiale inedito di GTA 6, è stato arrestato nell’ambito di un’indagine della Cyber ​​Crime Unit del Regno Unito.

L’ultima settimana è stata a dir poco turbolenta per Rockstar Games, che ha dovuto fare i conti con una clamorosa fuga di notizie e materiale di Grand Theft Auto 6 con ben 90 video pubblicati in rete. La software house, crollata in borsa a causa di questo attacco, ha confermato poche ore dopo che le clip sono in effetti i primi prototipi di GTA 6, che chiaramente non dovevano però apparire in rete.

Giovedì sera la polizia della città di Londra, che ha collaborato con l’FBI impegnato attivamente in questa caccia informatica all’uomo, ha annunciato di aver arrestato un diciassettenne dell’Oxfordshire. Sebbene la polizia non abbia ancora confermato il motivo, è stato riferito che l’adolescente è stato arrestato per avere un legame con i leak di GTA 6, oltre che per l’attacco hacker subito da Uber.

LEGGI ANCHE: GTA 6, i leak hanno confermato ambientazione, protagonisti e altri dettagli

Come riportato da The Desk e dal giornalista Matthew Keys, l’arresto del sospetto hacker GTA di 17 anni faceva parte di un’indagine condotta dall’FBI e dalla Cyber ​​Crime Unit del Regno Unito. In precedenza era stato riferito che l’FBI stava esaminando i recenti hack di Uber e Rockstar Games, indagini che hanno portato le autorità nel territorio londinese.

Una fonte ha detto a The Desk che l’adolescente è trattenuto con numerose accuse, inclusa la cospirazione per attaccare almeno due diversi sistemi informatici.

Si ritiene che l’hacker adolescente arrestato giovedì sia collegato al gruppo di hacker Laspus. Questo gruppo di hacker sarebbe anche coinvolto in intrusioni digitali di alto profilo in altre grandi aziende tra cui Uber, Microsoft, Cisco, Samsung, Nvidia e Okta. Il gruppo si è presentato per la prima volta nel 2021, hackerando il Ministero della Salute brasiliano. Si pensava che il gruppo fosse diventato inattivo, ma all’inizio di questo mese avrebbe nuovamente intensificato le sue attività e preso di mira Uber e Rockstar Games.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento