[Guida] eFootball PES 2020 – Come guadagnare GP velocemente in myClub 2020

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
14 Settembre 2019

All’interno della modalità myClub di eFootball PES 2020 è di vitale importanza riuscire a guadagnare costantemente GP, soprattutto per gestire la propria rosa di giocatori e allenatori.

Dopo aver pubblicato una guida sui consigli generali per partire al meglio all’interno del myClub 2020, in questo articolo ci concentreremo sul metodo più veloce per farmare GP.

Innanzitutto il modo più rapido perdi guadagnare GP nelle prime ore di gioco è completare la Sfida giornaliera Introductory Online Challenge. Si tratta di giocare cinque partite online con la propria squadra myClub, contro altri utenti con un matchmaking senza limitazioni. Indipendentemente dal risultato verranno dati 10000 GP a partita, per un totale finale di 50000 GP. Quindi anche perdendo tutte e cinque i match verranno comunque consegnati i premi della challenge. Attenzione che questa sfida è attiva per 120 giorni dal lancio del gioco, quindi fino al 09/01/2020.

Un altro metodo per ricevere GP dopo aver iniziato myClub è di giocare a tutti i tipi di partite di questa modalità (SIM, Classificata, Contro COM) e portare a termine diverse giocate durante una partita, come ad esempio un tiro da fuori, un passaggio di prima, una scivolata, un pallonetto o una mossa di abilità. Ovviamente, verranno dati i punti solamente la prima volta che si porteranno a termine queste movenze. I GP guadagnabili vanno dai 600 ai 1200.

Questi sono i metodi iniziali per riuscire a farmare GP, che dopo essere stati portati a termine non consentiranno di ricevere altri punti.

Passiamo quindi ai metodi continuativi per racimolare un bel gruzzoletto di GP.

Da quest’anno Konami ha introdotto una nuova modalità online denominata Matchday, una sfida settimanale che metterà a confronto i giocatori appartenenti a due fazioni, durante una finestra di gioco di 3 ore (dalle 17 alle 20 ora italiana).

Alla fine delle tre ore di sessione, i primi 500 di ogni fazione si qualificano per la grande finale e se guardano in live la finale ricevono 5000 GP. Se la propria fazione vince facendo il maggior numero di punti si riceveranno 5000 GP, se perde 3000.

Sicuramente Matchday può rivelarsi una fonte di grande guadagno di GP, però è una modalità che porta via molto tempo ed è limitata ad un orario prestabilito della giornata. Per chi non riesce a parteciparvi, per vari motivi, vi è un altro metodo più semplice per guadagnare GP: giocare le partire SIM (Simulate) ovvero le partite in cui la propria squadra viene controllata in automatico e l’allenatore potrà solo impostare la formazione e lo stile di gioco.

Giocare le partire SIM con una squadra composta da solamente giocatori con pallone bianco o bronzo, è il modo più semplice ed efficace per prendere GP, infatti una volta scaduto il loro contratto di 10 partite si potranno convertire in preparatori di esperienza, senza il bisogno di rinnovare loro i contratto.

I palloni bianchi, saranno a sua volta reclutabili utilizzando degli osservatori da 1 o 2 stelle. Con questo metodo si avranno solo ricavi e zero spese. Inoltre, mettendo un paio di giocatori con pallone nero in panchina consentirà di ricevere è più GP alla fine del match. Inoltre se si hanno altri impegni o cose da fare basterà avviare la partita e premere Triangolo per fare apparire la schermata di statistiche, risparmiando il tempo di replay e animazioni varie.

Infine l’ultimo metodo canonico per guadagnare questi agognati GP, è di fare partire contro il COM. La difficoltà delle sfide contro COM è progressiva, vincendo più partite aumenterà di forza il livello della squadra avversaria e appunto la difficoltà, fino ad arrivare a Leggenda. Un piccolo trucchetto: giocate le prime partite con i palloni bianchi e con 3/4 palloni neri in panchina in modo da far salire il vostro livello di squadra a 2 stelle. Essendo la difficoltà iniziale impostata a Medio, le prime partite saranno facili da vincere e i GP guadagnati saranno mediamente 2000.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.