[Guida] Watch Dogs Legion | Come ottenere il trofeo “Potere alla gente”

Di Mark
28 Ottobre 2020

L’oppressione dell’Albion deve finire, Londra non può restare sotto lo scacco della corruzione e della paura, per questo, c’è bisogno che il movimento della Legione parta dalla gente, dagli strati più ampi della società. Bene, allora vi spiegheremo subito come ottenere il trofeo “Potere alla gente” di Watch Dogs Legion.

Watch Dogs Legion: l’intera lista trofei

Il trofeo  d’argento vi richiede di fare in modo che i nostri seguaci neutralizzino un totale di 3 guardie della milizia privata guidata da Nigel Cass, all’apparenza può sembrare un trofeo complesso, ma, in verità quello che dovrete fare è piuttosto semplice. Per prima cosa, vi servirà un preciso tipo di operativo, che è il leader delle Proteste. Questo è facilmente riconoscibile perché possiede una peculiare abilità, che è quella contrassegnata con l’icona di un megafono. Una volta reclutato questo personaggio, equipaggiate il megafono dalla ruota delle abilità (che si apre tenendo premuto la freccetta in alto) e iniziate a girare per le strade dei quartieri ancora oppressi premendo R1/RB in modo tale che il vostro operativo inizi ad urlare slogan diretti contro la propaganda dell’Albion. Alcune persone, un massimo di quattro per volta, reagiranno a questi slogan e diventeranno vostri seguaci, come potrete notare dal puntino azzurro comparso sopra la loro testa. Tutto quello che dovrete fare ora è cercare delle guardie da far neutralizzare. Il nostro consiglio è quello di recarvi davanti alle stazioni della metropolitana e, dopo aver colpito o essersi fatti colpire dal soldato, noterete che i seguaci prenderanno le vostre difese mettendo fuori causa il nemico. Fate questo per tre volte ed il trofeo sarà vostro.

Vi ricordo di leggere la nostra recensione di Watch Dogs Legion e rimanere sintonizzati sul sito di Uagna per ulteriori guide ed approfondimenti.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento