[Guida] Tag der Toten – Come ottenere le granate di Samantha

Di Mark
25 Settembre 2019

In questa guida vi spiegheremo velocemente come poter ottenere le granate speciali di Samantha, oggetto necessario per il completamento dell’easter egg della nuova mappa Tag der Toten.

Le granate saranno reperibili presso la zona dei laboratori, se non sapete come raggiungerla, vi allego qui la guida in cui è spiegato il procedimento.

[Guida] Tag der Toten – Come raggiungere i laboratori e il Pack-a-Punch d’oro

Torniamo a noi. una volta raggiunta questa parte della mappa, vi sarà richiesto di recuperare due particolari tessere gialle collocate una nella stanza “Decontaminazione” e l’altra in “Magazzino campioni”. Per ogni stanza, gli spot dove trovare le suddette tessere sono tre:

  • Decontaminazione: un possibile spot è nella lavatrice a sinistra rispetto all’entrata dall’esterno, un altro è collocato su delle specie di piattini appesi alle docce oppure nel secondo lavandino a partire da sinistra in fondo alla stanza.
  • Magazzino campioni: il primo possible spot si trova subito sulla sinistra, sopra la scrivania con il casellario, il secondo nel water della prima cella partendo da sinistra o ancora, nello stanzino della cassaforte, sulla parte inferiore dello scaffale di ferro con in contenitori di 115.

Una volta raccolte entrambe le tessere e aver attivato la corrente, dirigetevi nella Stanza Security e inseritele nell’apposito macchinario vicino alla scrivania. Raccoglietele di nuovo e portatele in Infusione Umana dove dovrete interagire con il dispositivo posto ai lati della porta del vault. Fatto ciò si avvierà una sopravvivenza di circa un minuto, dopo la quale potrete finalmente raccogliere le granate speciali.

Questo è quanto per questa guida. Ricordate di continuare a seguirci per ulteriori contenuti su Tag der Toten.

 



Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo