I multipiattaforma rendono meglio su PS5, Microsoft è a conoscenza del problema

Di Andrea "Geo" Peroni
25 Novembre 2020

Xbox Series X e Xbox Series S sono state un grande successo per Microsoft, con oltre un milione di unità vendute in sole 24 ore, ma negli ultimi giorni, complice l’uscita di PlayStation 5, sono arrivate anche alcune inaspettate critiche da parte della stampa specializzata.

La questione è riassumibile in poche parole: la maggior parte dei multipiattaforma, oggi, offre le migliori prestazioni su PS5, con Xbox Series X indietro e in alcuni casi anche nettamente. È ad esempio il caso di DIRT 5, il gioco di Codemasters che non ha convinto pienamente su console Microsoft e che è in attesa di alcuni aggiornamenti per migliorare la situazione, ma la cosa si è allargata nei giorni anche a titoli come Call of Duty: Black Ops Cold War.

A quanto pare, il problema è ben noto a Microsoft, e ha anche una spiegazione legata al “ritardo” nella produzione della console.

Sappiamo da alcuni giorni che Microsoft ha deciso, quest’anno, di posticipare leggermente la produzione di Xbox Series X per avere la possibilità di montare le nuove GPU di AMD, RDNA 2, cosa che Sony non ha fatto. Questo ha sì permesso alla console di Redmond di avere maggiori specifiche, ma ha anche avuto imprevisti sulla tabela di marcia dei devkit.

Sono stati molti gli sviluppatori che hanno confermato in effetti la notizia: Microsoft ha inviato i devkit definitivi di Xbox Series X solamente alla fine di giugno, come ha spiegato Tom Warren di The Verge, mentre Sony aveva già fornito da tempo a varie software house i propri kit di sviluppo su PS5 con tanto di spiegazione dettagliata delle specifiche e delle funzionalità della console.

Inutile dire che la situazione ha messo in svantaggio i giochi su Xbox Series X, in quanto gli sviluppatori hanno avuto meno tempo per perfezionare queste versioni. Proprio questa serie di eventi sarebbe alla base di alcuni dei problemi che stanno affliggendo i multipiattaforma sull’ultima console targata Xbox, tra cui bug imprevedibili sorti in fase di sviluppo e ancora non risolti per problemi di tempo.

Nello stesso articolo di The Verge, Warren ha avuto modo di condividere una nota diffusa da Microsoft, nella quale l’azienda si dice consapevole di questi problemi. Stando a quanto dichiarato, la divisione Xbox e le varie software house sono al lavoro per risolvere i problemi, che, e su questo anche noi concordiamo, sono naturali quando viene lanciato un nuovo hardware sul mercato:

Siamo consapevoli dei problemi di prestazioni in una manciata di titoli ottimizzati su Xbox Series X|S e stiamo lavorando attivamente con i nostri partner per identificare e risolvere i problemi per garantire un’esperienza ottimale. All’inizio di una nuova generazione di console, i nostri partner stanno solo ora grattando la superficie di ciò che le console di nuova generazione possono fare e si aspettano correzioni di bug minori mentre imparano a sfruttare appieno la nostra nuova piattaforma. Siamo ansiosi di continuare a lavorare con gli sviluppatori per esplorare ulteriormente le capacità di Xbox Series X | S in futuro.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento