La line-up next-gen è deludente? Forse è perché non vi ricordate gli esordi di PS4 e Xbox One

cross play ps4 xbox one
Di Andrea "Geo" Peroni
12 Agosto 2020

La notizia di ieri sera è stata uno scossone di notevoli proporzioni. 343 Industries e Microsoft, decisamente a sorpresa, hanno annunciato il rinvio di Halo Infinite al 2021, il che significa che l’attesissimo FPS non farà parte della line-up iniziale di Xbox Series X quando questa sarà lanciata – presumibilmente in novembre.

Con la next-gen alle porte e un rinvio di tali proporzioni, sono in molti a chiedersi se i titoli di lancio delle nuove console saranno sufficienti a giustificare l’acquisto degli hardware.

I più pessimisti, addirittura, parlano della peggior line-up iniziale di sempre per una nuova generazione di console.

Ma è davvero così? La line-up di PlayStation 5 e Xbox Series X sarà davvero inferiore rispetto ai precedenti?

Ci ha pensato l’insider Okami a ricordare a tutti i giocatori che in effetti anche l’esordio di PS4 e Xbox One non fu certamente semplice, né ricco di grandi esclusive. Nel suo ultimo tweet, l’utente ricorda infatti che, tra esclusive first party e temporali, l’offerta di PS4 e Xbox One non era certamente tra le migliori di sempre.

Sony si presentò ai cancelli della nuova generazione con:

  • DC Universe Online
  • Resogun
  • Killzone: Shadow Fall
  • Knack

Microsoft, invece, ribatté con:

  • Dead Rising 3
  • Forza Motorsport 5
  • Killer Instinct
  • Ryse: Son of Rome

Sebbene non abbiamo ancora un’idea precisa per quanto riguarda la line-up iniziale di Xbox Series X – titoli come Hellblade 2 e Forza Motorsport sembrano ancora lontani dal completamento – Okami ritiene che la line-up della nuova console, pur priva di Halo Infinite, sarà comunque soddisfacente.

Di contro, Sony, che allo stesso modo deve ancora ribadire con chiarezza quali saranno le esclusive, temporali e non, che accompagneranno la nuova console. Confermati Marvel’s Spider-Man: Miles Morales e Godfall, mentre non ci sono ancora molte indicazioni su possibili produzioni third party come Deathloop e Ghostwire Tokyo.

Occorre anche ricordare, a ogni modo, che le console di nuova generazione saranno supportate anche da colossali produzioni third party come Cyberpunk 2077, Call of Duty 2020, Assassin’s Creed: Valhalla e Watch Dogs: Legion. I giochi da provare, quindi, non saranno certamente pochi.

Cosa ne pensate? Anche voi ricordavate gli esordi non proprio memorabili delle console di attuale generazione?

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento