La line-up next-gen è deludente? Forse è perché non vi ricordate gli esordi di PS4 e Xbox One

cross play ps4 xbox one
Di Andrea "Geo" Peroni
12 Agosto 2020

La notizia di ieri sera è stata uno scossone di notevoli proporzioni. 343 Industries e Microsoft, decisamente a sorpresa, hanno annunciato il rinvio di Halo Infinite al 2021, il che significa che l’attesissimo FPS non farà parte della line-up iniziale di Xbox Series X quando questa sarà lanciata – presumibilmente in novembre.

Con la next-gen alle porte e un rinvio di tali proporzioni, sono in molti a chiedersi se i titoli di lancio delle nuove console saranno sufficienti a giustificare l’acquisto degli hardware.

I più pessimisti, addirittura, parlano della peggior line-up iniziale di sempre per una nuova generazione di console.

Ma è davvero così? La line-up di PlayStation 5 e Xbox Series X sarà davvero inferiore rispetto ai precedenti?

Ci ha pensato l’insider Okami a ricordare a tutti i giocatori che in effetti anche l’esordio di PS4 e Xbox One non fu certamente semplice, né ricco di grandi esclusive. Nel suo ultimo tweet, l’utente ricorda infatti che, tra esclusive first party e temporali, l’offerta di PS4 e Xbox One non era certamente tra le migliori di sempre.

Sony si presentò ai cancelli della nuova generazione con:

  • DC Universe Online
  • Resogun
  • Killzone: Shadow Fall
  • Knack

Microsoft, invece, ribatté con:

  • Dead Rising 3
  • Forza Motorsport 5
  • Killer Instinct
  • Ryse: Son of Rome

Sebbene non abbiamo ancora un’idea precisa per quanto riguarda la line-up iniziale di Xbox Series X – titoli come Hellblade 2 e Forza Motorsport sembrano ancora lontani dal completamento – Okami ritiene che la line-up della nuova console, pur priva di Halo Infinite, sarà comunque soddisfacente.

Di contro, Sony, che allo stesso modo deve ancora ribadire con chiarezza quali saranno le esclusive, temporali e non, che accompagneranno la nuova console. Confermati Marvel’s Spider-Man: Miles Morales e Godfall, mentre non ci sono ancora molte indicazioni su possibili produzioni third party come Deathloop e Ghostwire Tokyo.

Occorre anche ricordare, a ogni modo, che le console di nuova generazione saranno supportate anche da colossali produzioni third party come Cyberpunk 2077, Call of Duty 2020, Assassin’s Creed: Valhalla e Watch Dogs: Legion. I giochi da provare, quindi, non saranno certamente pochi.

Cosa ne pensate? Anche voi ricordavate gli esordi non proprio memorabili delle console di attuale generazione?




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento