Microsoft acquista anche Bungie? Torna di moda l’indiscrezione

uagna destiny
Di Andrea "Geo" Peroni
2 Ottobre 2020

Microsoft non ha terminato le sue acquisizioni con ZeniMax Media e Bethesda, questo sembra ormai chiaro. La strategia del colosso di Redmond, per arricchire la sua line-up e soprattutto quella di Xbox Game Pass, sembra sia quella di puntare su grandi franchise già esistenti e per farlo si affida a studi ben conosciuti, come dimostra la colossale acquisizione della scorsa settimana.

In attesa di sapere se un ricorrente rumor prenderà effettivamente forma, quello cioè dell’acquisizione di SEGA o comunque di un accordo commerciale importante tra le due aziende, torna di moda un’indiscrezione degli ultimi mesi che vede il serio riavvicinamento tra Microsoft e Bungie.

La software house, oggi impegnata sul franchise di Destiny, è come ben saprete una vecchia conoscenza del mondo Xbox avendo dato il via, nel 2001, al brand di Halo con Halo: Combat Evolved. Dopo il lancio di Halo 3 nel 2007, Bungie decide però di separarsi da Redmond, stipulando un accorto da 500 milioni di dollari con Activision per la creazione di un’IP completamente nuova. Appunto, Destiny.

La serie sparatutto di Master Chief è oggi nelle mani di 343 Industries, che sta anche sviluppando l’ambizioso Halo Infinite (non senza una buona dose di dubbi emersi durante l’ultima apparizione in pubblico).

Nelle settimane scorse Bungie aveva smentito i rumor sulla presunta acquisizione da parte di Microsoft, tuttavia la scoperta odierna del sito Xbox Era ha fatto suonare il campanello d’allarme. Nella scheda di Bungie su opencorporates.com, infatti, possiamo ora trovare Nick Baker nel ruolo di Corporation Service Company, agent. Si tratta di una figura professionale legata esclusivamente alle procedure legali di un’azienda, e che si occupa di vendita e acquisizioni.

Figure professionali come Baker hanno lavorato anche in vari studi come Obsidian e Ninja Theory poco prima di essere acquisite definitivamente da Microsoft, e qui nasce l’ipotesi da parte della community: Bungie è davvero a un passo dall’entrare a far parte degli Xbox Game Studios?

Per ora non ci sono conferme o smentite ufficiali in questo senso, ma naturalmente vi aggiorneremo non appena sapremo qualcosa. Resta comunque l’ipotesi, sempre in merito di acquisizioni, che non sia per forza Microsoft l’unica azienda interessata a Bungie. E se si trattasse, ad esempio, di Sony?

[AGGIORNAMENTO] Pete Parsons, CEO e fondatore di Bungie, ha risposto con fermezza agli ultimi rumor. Su Twitter, rispondendo alla notizia di GameRant, lo sviluppatore ha infatti chiarito che Bungie non è in procinto di passare sotto il controllo di Microsoft, come la compagnia aveva già avuto modo di ribadire alcune settimane fa.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento