Al TGS 2019 Kojima mostrerà 49 minuti di gameplay di Death Stranding

Di Andrea "Geo" Peroni
10 Settembre 2019

Il Tokyo Game Show sta per aprire i battenti, e Hideo Kojima si prepara a stupire i suoi fan di tutto il mondo.

La celebre fiera nipponica, che vede la partecipazione di numerose grandi aziende del settore tra cui anche Bandai Namco e Square-Enix (che pubblicherà anche un nuovo trailer di Final Fantasy VII Remake), vedrà tra i protagonisti assoluti anche Death Stranding, la nuova IP di Kojima Productions.

Death Stranding, in arrivo l’8 novembre in esclusiva PS4, è stato presentato all’E3 2016 durante la trionfale conferenza Sony, ma da allora i veri e propri minuti di gameplay mostrati si contano sulle dita di una mano. Kojima ha deciso di concentrarsi, per la campagna promozionale, su un massiccio utilizzo di scene di intermezzo e altre assurde sequenze, che non hanno fatto altro che alimentare la fame di sapere dei fan intorno a questo misterioso progetto.

Chi però vuole saperne di più a livello puramente pratico, non dovrà attendere molto. Kojima ha infatti annunciato questa mattina di aver ultimato la demo da mostrare al Tokyo Game Show, che ci permetterà di dare uno sguardo da vicino alle meccaniche che coinvolgeranno il protagonista Sam Bridges per ben 49 minuti di gameplay.

In un post su Twitter, il padre di Metal Gear ha commentato i suoi ultimi giorni di lavoro, particolarmente intensi per far sì che tutto sia perfetto in occasione del TGS:

Mentre finiamo lo sviluppo del gioco, mi sto preparando per la presentazione del TGS montando personalmente i gameplay footage che mi forniscono i ragazzi del mio team. E intanto scrivo quello che dirò durante lo show.

Personalmente, non vediamo l’ora di vedere all’opera finalmente Death Stranding, un gioco del quale si chiacchiera moltissimo e da molto tempo. Per questo primo progetto di Kojima Productions, sono già state fatte le cose in grande: il solo cast comprende tra gli altri Norman Reedus, Mads Mikkelsen, Guillermo del Toro, Lea Seydoux e Linsdey Wagner.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.