Control e Alan Wake sono, a quanto pare, ambientati nello stesso universo

uagna alan wake
Di Andrea "Geo" Peroni
29 Agosto 2019

Un grande universo condiviso per Remedy Entertainment, come il Marvel Cinematic Universe? Sembra proprio di sì, a giudicare da alcuni riferimenti che i giocatori hanno trovato recentemente.

Da pochi giorni è finalmente disponibile Control, il nuovo ambizioso action shooter dei creatori di Max Payne e Quantum Break. E naturalmente anche di Alan Wake, uno dei videogiochi più apprezzati dell’era di Xbox 360.

Nel mondo di Control sono presenti una quantità sconfinata di collezionabili (ve ne parleremo molto presto anche nella nostra recensione) che rimandano ad una lunghissima schiera di segreti e informazioni sull’universo del gioco. Che, a quanto pare, è lo stesso al quale appartiene il buon Alan Wake.

All’interno del Federal Bureau of Control alcuni utenti hanno infatti trovato, nei documenti che si possono recuperare tra gli innumerevoli uffici dell’edificio, riferimenti ai fatti di Bright Falls. Per chi non lo sapesse, Bright Falls è una cittadina creata appositamente da Remedy per ambientarvi le vicende di Alan Wake, un luogo ricolmo di segreti che strizzava l’occhio alla Twin Peaks dell’omonima serie TV di David Lynch. 

Non si tratta di due documenti casuali. Uno di essi è infatti scritto proprio da Alan Wake, mentre l’altro documento ritrovato dai giocatori porta la firma di Alice, sua moglie. Non finisce qui, perché lo stesso Alan è presente “fisicamente” in Control. È infatti possibile trovare una registrazione olografica dello scrittore, che parla di ciò che gli è accaduto.

Insomma, Control e Alan Wake sembrano avere parecchio in comune, oltre alla software house che li ha creati. Forse i fatti di Alan Wake sono stati influenzati da ciò che incontriamo per la prima volta in Control? L’ipotesi dell’FBC, come potete vedere dai documenti trascritti che vi lascio nel link seguente, è proprio questa.

Fonte

 



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.