Crash Bandicoot 4: It’s About Time, sviluppatori parlano di Warp Room, Looney Toones e Spyro!

Di Marco "Bounty" Di Prospero
25 Giugno 2020

Crash Bandicoot 4: It’s About Time è il nuovo capitolo della saga sviluppato da Toys for Bob e annunciato ufficialmente da Activision. Come visto nel trailer di lancio, Crash Bandicoot 4 si rifa molto allo stile della trilogia iniziale. Trilogia che tutti noi abbiamo potuto rigiocare in alta definizione grazie alla N’Sane Trilogy.

Dopo avervi parlato della storia e dei nuovi poteri di Crash ecco che in data odierna sono arrivate nuove informazioni sul quarto capitolo dedicato al marsupiale. Il canale Youtube Canadian Guy Eh ha infatti ospitato telefonicamente Paul Yan, creative director del gioco, il quale ha risposto a diverse domande.

Come è nato il design del nuovo Crash?

Per la creazione del nuovo Crash gli sviluppatori hanno deciso di abbandonare il design del Crash della N’Sane Trilogy per prendere spunto esclusivamente da quello del Crash originale. In particolare, Toys For Bob si è ispirata alle forme dei personaggi dei Looney Toones, gli stessi che ispirarono Naughty Dog con i primi tre capitoli della saga.

La Warp Room tornerà in Crash Bandicoot 4?

A quanto pare Crash Bandicoot 4: It’s About Time non avrà una vera e propria Warp Room come visto in Crash Bandicoot 2 e 3. Yan ha infatti dichiarato che tra un livello e l’altro ci sarà una mappa dimensionale. Considerano che il gioco si basa sui viaggi temporali, al termine di ogni livello verremo catapultati in questa mappa. L’andamento dei livelli sarà però lineare, avvicinandosi molto di più a quanto visto nel primo Crash Bandicoot.

Potremo esplorare il mondo di Spyro?

In Crash Bandicoot 4: It’s About Time, Crash, Coco e compagni dovranno recuperare le maschere Quantum. La loro missione li porterà a visitare diverse dimensioni temporali. A tal riguardo lo sviluppatore ha spiegato che Toys for Bob vuole creare dimensioni che rispettino il design e le ambientazioni del Crash classico. A questo punto Canadian Guy Eh ha chiesto a Yan se possiamo aspettarci un cross over con il mondo di Spyro, considerando che Toys for Bob si è occupata del remake dell’intera trilogia dedicata al draghetto viola. Lo sviluppatore ha risposto affermano che potrebbe esserci questa possibilità, senza lasciarsi scappare ulteriori dettagli.

Tutto quello che sappiamo su… Crash Bandicoot 4: It’s About Time

Approccio classico e moderno

Per quanto riguarda l’approccio di gioco, Yan ha confermato che l’obiettivo di Toys for Bob è quello di accontentare sia i fan storici che i neofiti. Crash Bandicoot 4 prevederà infatti due tipi di approccio, uno classico e uno più moderno. La differenza si trova sostanzialmente nel counter delle vite. Mentre nel primo caso le vite possono arrivare a 0, nel secondo caso avrete vite illimitate, evitando quindi di dover ricominciare forzatamente il livello. Lo sviluppatore ha però precisato che anche nell’approccio moderno le morti in game saranno conteggiate, causando la probabile perdita di collezionabili. All’interno dei livelli troveremo infatti un nuovo tipo di gemma che potrà essere sbloccata solo rispettando un numero massimo di morti. Morendo più del dovuto perderemo il collezionabile, a prescindere dall’approccio selezionato.

Crash Bandicoot 4 - It´S About Time - PlayStation 4
  • Il nuovissimo gioco di Crash Bandicoot! Parti per un'avventura oltre i confini del tempo in compagnia dei tuoi marsupiali preferiti.
  • Neo cortex e n. Tropy sono tornati e questa volta non hanno preso di mira solo questo universo, ma l'intero Multiverso!

Queste dunque le nuove informazioni su Crash Bandicoot 4: It’s About Time. Prima di concludere vi ricordiamo che il gioco è previsto per il prossimo 2 ottobre 2020 su PS4 e Xbox One.

 

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento