Fortnite: Alfonso Ribeiro abbandona la causa contro l’Epic Games

Di Claudio Caudullo
9 Marzo 2019

Ricordavate la causa di Alfonso Ribeiro ad Epic Games? L’attore conosciuto principalmente per il ruolo di Carlton, nella serie Willy: Il principe di Bel-Air, denunciò Epic Games per aver rubato la Carlton Dance: l’iconica danza che caratterizzò il suo personaggio negli anni 90. Ma com’è andata a finire questa causa?

Beh, come potevamo aspettarci, l’attore ha abbandonato la causa, ritraendo tutte le sue accuse lanciate ad Epic Games. Non abbiamo avuto modo di sapere il motivo, l’unica dichiarazione rilasciata dall’attore è la seguente: “Questa azione legale è stata respinta dal querelante nella sua interezza

L’Ufficio Brevetti americano ha affermato di recente che le danze semplici non possono essere considerate dei marchi registrati, motivo per cui Alfonso Ribeiro potrebbe aver abbandonato la causa.

In molti hanno deciso di denunciare Fortnite per lo stesso motivo, come successo con la mamma dell‘Orange shirt kid, oppure il Backpack Kid con la sua “Floss Dance”. La lista è lunga ma non crediamo proprio che una di queste persone riuscirà a vincere una causa del genere.

Voi cosa ne pensate della faccenda? Secondo voi bisogna dare un compenso a chi inventa un balletto oppure no? Fateci sapere.



Sono un redattore appassionato di videogiochi, come voi che ci leggete ogni giorno. Non vedo l'ora di condividere la mia opinione con voi, oltre ad aggiornarvi sulle ultime notizie di questo favoloso mondo! Adoro i giochi indie, David Bowie, il wrestling giapponese ed i meme. Attualmente gioca a: Kingdom Come Deliverance