GTA 6, report poco rassicuranti: lo sviluppo è appena iniziato e il gioco sarà “ridotto”

Di Andrea "Geo" Peroni
15 Aprile 2020

Ricordate tutti i rumor che da mesi, se non addirittura anni, avete letto e ascoltato riguardo l’ormai mitico Grand Theft Auto 6? Potrebbero essere tutti completamente errati.

Ne è convinto Jason Schreier, eminente firma di Kotaku e sempre ben informato su ciò che accade nel settore, ha diffuso oggi quelle che sono le sue informazioni in merito al tanto agognato sviluppo di GTA 6, sul quale i fan fantasticano ormai da anni. Il poderoso GTA V, ancora oggi tra i videogiochi più venduti, è ormai a un passo dal compiere 7 anni di vita, e mai prima d’ora i fan della serie avevano atteso così a lungo un nuovo gioco.

Un gioco di cui si è già parlato tantissimo, specialmente negli ultimi mesi a seguito del lancio di Red Dead Redemption II. Mappa enorme, Vice City come ambientazione principale, anni ’70 e ’80, più protagonisti, tantissimi rumor.

A quanto pare, però, l’arrivo di GTA 6 non è affatto vicino. Secondo Schreier, infatti, lo sviluppo del gioco è ancora nelle fasi iniziali.

Rockstar Games avrebbe infatti deciso di avviare negli ultimi anni una nuova fase per la propria azienda, che si può riassumere in maggiore fiducia verso i propri dipendenti e molta meno pressione, dicendo addio ai turni massacranti che sono stati testimoniati anche su GTA V e Red Dead Redemption II. Tra i nuovi progetti della compagnia americana, c’è proprio il nuovo capitolo della serie Grand Theft Auto, che inoltre avrebbe le dimensioni di un progetto più ridotto rispetto al precedente gioco.

L’intento di Rockstar Games, stando a quanto riportato da Schreier, è quello infatti di dar forma ad un GTA 6 più contenuto rispetto al quinto capitolo, e che il gioco si evolverà nel tempo. Una sorta di Game As A Service, per come è stato descritto nel report: l’idea sarebbe quella di dare in pasto ai giocatori una versione preliminare di GTA 6 con ambientazione più piccola rispetto alla Los Santos di GTA 5, e con meno attività, ma che proprio come accaduto con GTA Online, si espanderà nel tempo accogliendo molti più contenuti.

Insomma, un report che va in netta contraddizione con quanto affermato dai precedenti rumor che si sono susseguiti negli ultimi mesi. Lo sviluppo di Grand Theft Auto 6, a quanto pare, è ancora nelle fasi iniziali, e a questo punto, se il buon Schreier ci avesse visto giusto – raramente questo non capita – vedere il gioco prima del tardo 2022 o addirittura 2023 sarà molto difficile. Con buona pace di tutti coloro che non vedono l’ora di tornare nel criminoso mondo della serie.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento