I Raid non saranno presenti al lancio di The Division 2

Di Andrea "Geo" Peroni
24 Gennaio 2019

Mentre attendiamo di testare The Division 2 grazie alla beta che si svolgerà tra pochi giorni (qui trovate tutte le informazioni necessarie), gli sviluppatori di Massive Entertainment continuano a diffondere informazioni sul gioco.

The Division 2 sarà ambientato a Washington DC, dopo che il primo capitolo ci mostrava l’inizio dell’epidemia del Veleno Verde avvenuta a Manhattan e la conseguente quarantena dell’intera isola. Ne abbiamo parlato qualche giorno fa in uno speciale sulla storia del primo The Division, lo potete recuperare qui.

Tra le attività che hanno contraddistinto il primo capitolo ci sono naturalmente i Raid, ormai una costante per questo genere di giochi. La notizia che arriva oggi dagli sviluppatori non farà però contenti molti fan.

I Raid, al lancio di The Division 2, non saranno infatti presenti nel gioco, ma verranno introdotti solo in seguito con update gratuiti. Questa necessità è dettata dalla voglia di Massive Entertainment di creare un mondo di gioco perfetto per i giocatori, e ottimizzare ogni piccolo dettaglio per regalare una grande esperienza di gioco.

È dunque probabile che solo dopo il lancio del gioco gli sviluppatori torneranno a lavorare sui Raid per prepararli al meglio e pianificare una finestra di rilascio. Al day one, però, nulla da fare.

The Division 2 è previsto per il 15 marzo su PS4, Xbox One e PC.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.