Little Devil Inside accusato di razzismo dopo il trailer di lancio

little devil inside
Di Marco "Bounty" Di Prospero
16 Giugno 2020

Little Devil Inside è uno dei titoli mostrati durante l’evento online organizzato da Sony, in occasione del quale è stato mostrato il design di PS5.

In particolare, dopo il trailer mostrato da Neostream Interactive, il gioco sarebbe stato accusato di razzismo per la rappresentazione di alcuni dei nemici di gioco. Si tratta delle creature rappresentate a capelli rasta e maschere tribali che si rifanno evidentemente ad alcune delle tribù africane. La cosa non è stata apprezzata dagli utenti, tanto da convincere lo studio coreano a cambiare l’aspetto di tali personaggi.

Cari tutti,
In risposta a una serie di domande fatte nelle ultime 24 ore su alcuni personaggi rivelati ieri nel trailer dell’evento PS5 Reveal, il team LDI desidera fare il seguente annuncio. Gli stereotipi razzisti di qualsiasi tipo non erano assolutamente voluti, non eravamo a conoscenza delle connotazioni stereotipiche e vogliamo scusarci con chi potrebbe essere stato offeso dal design dei personaggi. Inoltre, nessuno (non solo i membri del team) ha mai commentato il character design. Tuttavia, questi personaggi non sono mai stati rivelati pubblicamente prima dell’evento. L’ intenzione era quella di creare personaggi guardiani di una particolare regione mistica nel mondo di Little Devil Inside. Non stavamo producendo caratteri di riferimento a nessuna vera tribù afroamericana.

L’ obiettivo era quello di creare maschere colorate e i nostri designer stavano facendo ricerche su mascherine di tutte le varie culture. Come personaggi del gioco, si muovono nei gruppi e usano freccette che paralizzano quando colpiscono. Abbiamo voluto aggiungere un personaggio alla maschera e dargli vita – qualcosa come i piccoli personaggi di Kakamora in Oceania (film d’animazione Disney). Tuttavia, indipendentemente dalle nostre intenzioni, se qualcuno si è offeso in qualche modo, ci scusiamo sinceramente. Faremo le seguenti correzioni ai personaggi attuali ma se non saranno adatte al gioco, potremmo cambiarne interamente il design.
1. Rimuovere i rasta;
2. Cambiare le labbra carnose;
3. Cambiare il colore della pelle;
4. Ridisegnare la cerbottana per farla somigliare meglio a una canna.
Questo è il nostro primo videogioco e siamo ancora abbastanza ingenui in molte aree.
Come sempre, vi ringraziamo tutti per il vostro sostegno!
little devil inside

Queste dunque le scuse di Neostream Interactive che ha già dichiarato i cambiamenti che apporterà ai personaggi di Little Devil Inside. Nonostante le accuse ricevute, molti utenti hanno preso le difese della software house, invitandoli a mantenere i caratteri distintivi pensati inizialmente dal team.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento