Modern Warfare non avrà mai supply drops, ma sì al Battle Pass

Di Andrea "Geo" Peroni
18 Ottobre 2019

Si continua a parlare di Call of Duty: Modern Warfare, l’attesissimo reboot della serie di Infinity Ward che uscirà tra esattamente una settimana su PS4, Xbox One e PC.

Pochi giorni fa, gli sviluppatori avevano confermato una volta per tutte che le microtransazioni non saranno presenti nel nuovo capitolo della serie Call of Duty, e oggi scopriamo anche il perché. Modern Warfare dirà addio ai supply drops che accompagnano i giochi della serie da ormai diversi anni di fila, ma abbraccerà il sistema del Battle Pass.

Recentemente introdotto anche in Rainbow Six Siege, il Battle Pass è una sorta di sistema relativo ai vari eventi o stagioni di un gioco che consente di sbloccare una vasta gamma di armi, skin e quant’altro sia semplicemente giocando, sia “bypassando” tutto quanto decidendo di spendere una certa somma. Ogni Battle Pass abbraccia poi la politica dei vari publisher, quindi è ancora presto per sapere come funzionerà quello di Modern Warfare.

Quel che sappiamo però, come testimonia la nota ufficiale degli sviluppatori sul sito ufficiale di Activision, è che Modern Warfare sarà supportato con molti eventi stagionali, che porteranno con sé i vari Pass Battaglia che si susseguiranno nel corso del tempo. Un po’ come capita con Fortnite, insomma.

A giudicare dalla nota ufficiale, sembra inoltre che il sistema del Pass Battaglia avrà qualche punto in comune con la medesima meccanica di Call of Duty: Mobile, ossia consentirà ai giocatori di conquistare COD Points semplicemente giocando e sbloccando le ricompense del Pass. Non è escluso, proprio come accade in COD Mobile, una serie di sfide giornaliere e settimanali per avanzare più velocemente nel pass, così come anche la possibilità di avere vari pass a pagamento.

Call of Duty: Modern Warfare sarà disponibile dal 25 ottobre su PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento