Nuovi leak per Call of Duty 2020, sarà un reboot di Black Ops!

Di Andrea "Geo" Peroni
19 Marzo 2020

Altra pioggia di leak per il prossimo capitolo della serie Call of Duty, la cui uscita è prevista molto probabilmente tra ottobre e novembre del 2020 e che è destinato a portare il franchise anche su PlayStation 5 e Xbox Series X.

Protagonista di questi nuovi leak è ancora una volta TheGamingRevolution, insider ormai consolidato del settore e sempre vicinissimo ad Activision. Le informazioni sono da prendere con le pinze ovviamente, ma l’insider in questione si è rivelato essere particolarmente affidabile in passato. Proprio per questo stanno facendo discutere anche i suoi ultimi leak in merito a tutte le produzioni Activision attualmente in corso. Crash Bandicoot è uno dei tanti nomi, pronto a tornare con quello che secondo alcune teorie sarà una fusione tra The Wrath of Cortex e l’originale concept del gioco, che si sarebbe dovuto chiamare Crash Bandicoot Worlds. Particolarmente attivo è però anche il reparto di Call of Duty, con ben 3 videogiochi in sviluppo: Modern Warfare 2 Remastered, un misterioso free to play previsto per il 2021, e appunto il nuovo capitolo principale del 2020. In un video odierno, TGR ha parlato proprio di Call of Duty 2020, rivelando tutte le informazioni in suo possesso, e che confermano in buona parte quello che era già trapelato la scorsa estate nel corso dei numerosi report di Kotaku sullo “stato di salute” del franchise.

In accordo con quanto rivelato da TheGamingRevolution, il prossimo capitolo della serie si chiamerà semplicemente Call of Duty: Black Ops, ed esattamente come il recente Modern Warfare fungerà da reboot del sub-franchise di Treyarch. La software house americana, del resto, sarebbe di nuovo al timone del progetto insieme a Sledgehammer, confermando in questo modo indirettamente i rumor di agosto che parlavano di uno sviluppo travagliato e rivoluzionato in corsa da Activision, al costo di rompere la tradizionale rotazione dei 3 studi. Il reboot di Black Ops avrà molti punti in comune con l’originale gioco, a partire dall’ambientazione storica. Verrà esplorata principalmente il periodo della Guerra Fredda, anche se l’insider rivela che il gioco toccherà anche la Guerra del Vietnam. La narrazione sarà molto più vicina alla realtà, senza prendersi troppe libertà creative. Tra le intenzioni degli sviluppatori, quella di rendere molto più realistica e cruda l’esperienza di Call of Duty, proprio come già fatto su Modern Warfare ma in maniera ancor più profonda. Sempre a proposito della storia, Alex Mason e Frank Woods torneranno, ma saranno versioni differenti da quelle che già conosciamo. Cambiano inoltre i due doppiatori che presteranno la voce ai protagonisti.

TGR svela inoltre alcuni dettagli sul gameplay e sul gioco. Black Ops, innanzitutto, girerà sullo stesso motore grafico di Modern Warfare, e c’è una motivazione. Non solo per stare al passo coi tempi, ma anche per andare direttamente a rimpolpare di contenuti Call of Duty Warzone, la Battle royale pubblicata da pochi giorni. Secondo l’insider, infatti, Black Ops avrà un tradizionale comparto multigiocatore ma non una modalità Battle royale. La volontà di Treyarch sarebbe quella di pubblicare però alcuni contenuti del gioco anche su Warzone, forse aiutati dalla stessa Raven Software che sta collaborando allo sviluppo del titolo. Si parla anche della modalità Zombies. TheGamingRevolution suggerisce che Treyarch sta lavorando per proseguire la tradizione e proporre una nuova modalità Zombies – non è chiaro se si tratterà del prosieguo della Storia Caos, di un ritorno a sorpresa della Storia Etere o di un reboot di quest’ultima – e che non sia ancora convinta di come proporla al pubblico. Una delle idee sarebbe quella di garantire un supporto post-lancio completamente gratuito, come già accade su Modern Warfare. Lo studio starebbe però anche pensando ad uno speciale Season Pass dedicato interamente alla modalità Zombies, e quindi ai giocatori appassionati esclusivamente di quei contenuti.

Cosa ne pensate di questa valanga di leak? Vi ricordiamo che per sapere effettivamente quale sarà il prossimo capitolo della serie Call of Duty dovremo attendere probabilmente il mese di maggio, quando storicamente avviene il reveal del nuovo videogioco.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento