Presto anche i giochi Nintendo 64 e GameCube arriveranno su Switch?

nintendo switch
Di Andrea "Geo" Peroni
13 Gennaio 2019

L’intento di Nintendo potrebbe essere, alla luce delle ultime novità, intenzionata ad allargare l’offerta su Switch.

Come saprete, su Nintendo Switch l’online è divenuto a pagamento da alcuni mesi. Un abbonamento di circa 20€ annuali, molto più economico rispetto alla concorrenza e che permette ai giocatori di cimentarsi nel multiplayer online, molte che l’accesso ad altre feature come la chat vocale tramite app.

I giocatori che sottoscrivono l’abbonamento hanno inoltre a disposizione una libreria digitale di giochi del passato, attualmente limitata ai titoli NES. Perché diciamo attualmente, direte voi: nella giornata di oggi è emersa la presunta lista dei titoli SNES che verranno aggiunti al catalogo di Switch Online nel corso del 2019, tra i quali troviamo capolavoro come Mario Kart e Super Mario World.

L’intenzione di Nintendo sembrerebbe però essere quella di andare ben oltre i giochi SNES per la sua libreria digitale. L’utente SnowmealDome ha infatti curiosato tra i file di Switch, trovando alcune interessanti informazioni riguardo gli emulatori presenti nella console.

Su Switch sono infatti presenti ben 4 emulatori, due dei quali sono ben noti. Kachikachi è infatti l’emulatore che si trova anche sul NES Mini (la versione mini della console uscita nel 2016), mentre Canoe, altro emulatore presente su Switch, è il software di riferimento su SNES Mini. Sull’ultima console Nintendo sono però presenti anche altri due emulatori, il cui utilizzo è però ignoto: parliamo di Hiyoko e Count, che secondo molti starebbero appunto ad indicare che la Virtual Console di Switch vedrà presto l’allargamento ad altri sistemi.

Le ipotesi più probabili sono quelle legate alle console casalinghe post-SNES, vale a dire Nintendo 64 e GameCube, ma per ora sono appunto solamente ipotesi. C’è anche chi auspica in un arrivo dei titoli per Game Boy, trasformando Switch in una vera e propria console da retrogaming.

Cosa ne pensate?

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento