Quantic Dream dice addio all’accordo esclusivo con Sony dopo quasi 10 anni

Di Andrea "Geo" Peroni
29 Gennaio 2019

Nonostante gli ottimi risultati fatti registrare da Detroit: Become Human, David Cage e Quantic Dream hanno deciso di non rinnovare l’accordo esclusivo con il colosso giapponese.

Detroit: Become Human, uscito poco meno di un anno fa come esclusiva PS4, è l’ultimo lavoro di David Cage e della sua Quantic Dream, e probabilmente si tratterà dell’ultimo lavoro inteso come videogioco pubblicato esclusivamente su console Sony. Dopo Heavy Rain, Beyond: Two Souls e appunto Detroit, la compagnia ha infatti deciso di non rinnovare l’accordo con Sony, che da quasi 10 anni faceva da editore e finanziatore dei progetti di Cage.

In cosa si traduce tutto questo? Quantic Dream, come ha specificato una nota della società apparsa sul quotidiano francese Le Figaro, tornerà ad essere una sorta di realtà indipendente sotto la guida come sempre di David Cage e Guillaume de Fondaumière, e porterà inoltre le proprie produzioni anche su altri lidi. Lo sviluppo dei prossimi titoli di QD non sarà quindi limitato a PlayStation, ma questi potranno arrivare anche su Xbox, console Nintendo e PC.

È inoltre fondato pensare che Quantic Dream abbia intenzione di invadere ben presto anche il mercato mobile visto il recentissimo accordo stipulato con NetEase, compagnia cinese specializzata nei prodotti per smartphone che sta collaborando attualmente anche con Blizzard per Diablo Immortal.

La notizia del divorzio tra Sony e Quantic Dream mette probabilmente anche la parola fine ad una possibile prosecuzione di Detroit: Become Human. Nei mesi scorsi si vociferava della possibilità di sviluppare alcuni DLC legati all’ultima produzione firmata David Cage, ma sembra proprio che questi non arriveranno mai.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.