Un leak svela Watch Dogs: Legion, sarà ambientato nella Londra post-Brexit

Di Andrea "Geo" Peroni
4 Giugno 2019

I rumor che circolano in rete da mesi, se non addirittura un anno intero, si sono alla fine rivelati esatti: il prossimo capitolo della serie Watch Dogs sarà ambientato a Londra.

Ad “annunciarlo” è stato Amazon UK, che ha fatto trapelare anche le prime informazioni sul setting di quello che non si chiamerà Watch Dogs 3 bensì Watch Dogs: Legion, e che sembra essere un titolo davvero ambizioso.

Ecco la sinossi pubblicata in descrizione al prodotto:

Watch Dogs: Legion è ambientato in un futuro vicino, in una distopica versione di Londra dopo la Brexit dove società, politica e tecnologia sono cambiate. Londra è una delle città più iconiche al mondo e ha avuto una grande influenza sulla cultura dell’Occidente per secoli… Londra è perfetta per Watch Dogs, la città ha uno dei livelli più alti di sorveglianza al mondo il che la rende perfetta per questo. Gioca nei panni di chiunque, ogni individuo che incontrerai nell’open world ha un set completo di animazioni, voce e tratti che sono generati e guidati dal sistema di gioco.

Come avrete potuto leggere, Watch Dogs: Legion sembra davvero ambizioso. A quanto pare non ci sarà un protagonista, o una serie di personaggi come protagonisti come accaduto ad esempio in GTA V. Nel terzo capitolo della serie Ubisoft saremo in grado di impersonare qualsiasi NPC di Londra, il che rende il gioco estremamente interessante e dal concept molto intrigante.

Un report di Kotaku conferma tutte le informazioni trapelate, e svela inoltre che saremo in grado di fare cose differenti a seconda del personaggio che decideremo di impersonare.

Il leak di Amazon UK, pur non essendo ancora un annuncio ufficiale, è stato confermato dagli esperti del settore, dunque a questo punto possiamo solo aspettare la prossima settimana quando Ubisoft, durante il suo showcase, parlerà sicuramente di Watch Dogs: Legion.

E3 2019 – DATE E ORARI DI TUTTE LE CONFERENZE

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.