Octopath Traveler 2 – Guida: come salire velocemente di livello

Di Lorenzo Bologna
16 Marzo 2023

Dopo una lunga attesa, è finalmente giunto sugli scaffali fisici e digitali Octopath Traveler 2, il gioco di ruolo giapponese sviluppato e pubblicato da Square Enix. Come è facile intuire dal genere, buona parte dell’esperienza di gioco sarà incentrata nell’incrementare la potenza dei propri personaggi, così da avere la meglio su tutti i temibili nemici che si incontreranno durante l’avventura (ed anche successivamente, considerata la varietà di avversari segreti che gli sviluppatori hanno inserito all’interno del prodotto).

Per cercare di aiutarvi nel raggiungere questo obiettivo il più velocemente possibile, abbiamo deciso di fornirvi alcuni consigli utili per massimizzare i punti esperienza guadagnati, così da aumentare di livello il più velocemente possibile.

Partiamo subito da un rapido presupposto: in Octopath Traveler 2 non esiste un metodo particolarmente “rotto” per farmare l’esperienza. Vi sono tuttavia alcune strategie che si possono applicare per ridurre al minimo il “grinding”, che potrebbe usurare la fruizione del gioco, soprattutto nell’end game.

La notte è vostra amica, così come gli Accessori 

Come ogni GDR insegna, all’interno del titolo Square Enix sono presenti numerosi accessori ed abilità passive che, oltre ad incrementare le statistiche dei vari personaggi, possono aumentare anche i punti esperienza assegnati al possessore od all’intera squadra.

Ad esempio, la classe del Ladro gode di un’abilità di supporto che aumenta l’EXP guadagnata durante la notte. Lo Studioso invece possiede “Extra Esperienza” che aumenta i punti guadagnati dopo ogni battaglia (le abilità di supporto si applicano all’intero team, non è quindi necessario equipaggiarla ad ognuno dei quattro componenti). Oltre a questo, è consigliato equipaggiare anche l’accessorio Moltiplicatore PE per aumentare ulteriormente i guadagni. Potete recuperare il prezioso oggetto all’interno di un forziere situato nella porzione settentrionale del mare, a destra dell’Isola della Penitenza, dopo aver acquisito la nave di Partitio.

Infine, assicuratevi di combattere sempre di notte, in quanto i nemici notturni sono molto più forti e garantiscono quindi un maggior numero di punti esperienza.

Prestate sempre orecchio a quello che accade!

All’interno del gioco, in maniera paritetica con quanto accade con gli slime grigi nella saga di Dragon Quest, gli sviluppatori hanno inserito dei nemici particolari che, se sconfitti, garantiscono una grande mole di punti esperienza e di denaro. Sarete in grado di riconoscere questi due particolari avversari molto facilmente, in quanto la musica della battaglia muterà in una melodia molto allegra.

I nemici in questione sono gli Octopuff ed i Cait. La particolarità dei mostri, oltre a quanto sopra riportato, è anche un’altra: hanno una elusione agli attacchi fisici elevatissima e sono in grado di fuggire molto spesso dalla battaglia, vanificando ogni tentativo di miglioramento. Per cercare di eliminarli il più facilmente e rapidamente possibile, è fortemente consigliato l’utilizzo di abilità con danno elementale, oppure gli incantesimi, dato che la magia non mancherà mai il bersaglio (così come le Pietranime).

E’ possibile inoltre aumentare le possibilità di incontro con questi due ricchi avversari indossando due determinati accessori, ossia l’Erba Cait ed il Vaso per Octopuff. Potete ottenere il primo all’interno di un forziere situato a Totohaha, la città ad est dove inizierà la propria avventura Ochette, mentre il secondo sarà ottenibile rubandolo ad un NPC presente a Belgolfo, la città posta nella parte sud occidentale del continente.

Migliore strategia per salire di livello velocemente

Premesse queste informazioni, ecco una pratica guida atta a massimizzare i punti esperienza ottenuti con i due nemici speciali sopra riportati. Innanzitutto dovrete essere armati (oltre che degli accessori appena menzionati) anche di una buona dose di pazienza (e fortuna, possibilmente).

Prima di tutto sarete chiamati a terminare la storia di Partitio, grazie al quale potrete ingaggiare il Granduca Alrond, presso la sua tenuta a Welfronda. Il costo che il nobile vi chiederà per aggregarsi è pari a 165.000 foglie, quindi proseguite solo se in possesso di un portafogli capiente (è inoltre possibile farsi seguire dall’uomo con l’abilità di Temenos, ma Alrond richiederà almeno il livello 80 del personaggio).

Una volta aggregato l’eccentrico duca, portatevi all’interno di un dungeon di livello 45-50 (è fortemente consigliato il Nido Bizzarro, situato nella parte occidentale del Continente, sul mare):

Continuate poi a macinare incontri fino a quando non incontrerete un Octopuff oppure un Cait (prestate sempre attenzione alla musica del combattimento). Una volta avvicinati questi avversari, cercate di eliminarli il più velocemente possibile tramite le abilità magiche di cui sopra, prestando attenzione a non sconfiggere tutti i nemici. Successivamente, evocate tramite Partitio (o Temenos, nel caso in cui siate di livello 80 o superiore con questo personaggio) il granduca Alrond così da permettergli di rilasciare un bonus, che può variare da un moltiplicatore PC ad uno PE (tenete conto che la sua abilità viene ripetuta anche per il turno successivo, quindi sfruttatelo appieno). Se la buona sorte sarà dalla vostra, il nobile incrementerà i punti esperienza guadagnati, dandovi modo di accaparrarvi un discreto bottino.

Qualora voleste avere un riscontro visivo, ecco la strategia qui descritta trasposta in un video:



Abbiamo parlato di:

Nato con il Pad in mano, al punto tale che la prima parola pronunciata è stata: "Woah!" in pieno stile Crash Bandicoot. Appassionato e curioso di tutto ciò che concerne il mondo videoludico. Amante dei titoli horror ed accumulatore di trofei compulsivo.




Scrivi un commento