Tutto quello che sappiamo su Resident Evil 3 Remake

Di Marco "Bounty" Di Prospero
3 Marzo 2020

Dopo il successo stratosferico ottenuto con Resident Evil 2, Capcom ha deciso di dedicarsi al remake di Resident Evil 3: Nemesis rilasciato originariamente nel lontano 1999. Dal momento dell’annuncio si sono susseguiti una serie di trailer che hanno svelato alcune interessanti informazioni. E’ per questo motivo che abbiamo deciso di ricapitolare in un unico articolo tutto quello che sappiamo su Resident Evil 3 Remake fino ad oggi; vi auguriamo una buona lettura.

Quale è la storia di Resident Evil 3 Remake?

Ambientato durante il disastro di Raccoon City, raccontato anche in Resident Evil 2, Resident Evil 3 ruota attorno a Jill Valentine, uno dei personaggi giocabili nel gioco originale. Jill appartiene alla S.T.A.R.S., forza speciale di polizia che ha il compito di scoprire i segreti della Umbrella Corporation, responsabile della distruzione della città e della potenziale estinzione dell’umanità. Ben presto Jill verrà a conoscenza di una verità terribile: un virus ha invaso la città trasformando i sopravvissuti in zombie. Come se non bastasse, è stata creata una creatura soprannominata Nemesis ancora più potente di Mr. X, il Tyrant apparso in Resident Evil 2. Il funzionamento del Nemesis dovrebbe essere molto simile a quello visto su RE2 Remake con il Tyrant. Grazie alle armi e ad un’intelligenza superiore, tuttavia, è facile aspettarsi inseguimenti più action e adrenalitici. A Jill si unirà il mercenario Carlos Oliveira, che la aiuterà a scoprire la verità sull’Umbrella. In particolare il design di Oliveira è stato ricreato, rendendolo comunque riconoscibile a coloro che hanno giocato la versione originale. I produttori hanno voluto dargli un aspetto più ruvido in modo da dare l’impressione di essere un alleato affidabile. Tra l’altro in Resident Evil 3 Remake ci sarà un solo finale nel gioco. Pertanto, quest’unico finale sarà quello canonico per la serie. E’ probabile inoltre che nel remake avremo a che fare con Robert Kendo, proprietario del negozio di armi che già abbiamo visto in nel remake del secondo capitolo. In Resident Evil 2 è stata infatti aggiunta una nota che, se raccolta, mostra quella che sembra essere una breve scena tra Jill e il personaggio di Robert Kendo.

Come è il gameplay di Resident Evil 3 Remake?

Proprio come con il remake di Resident Evil 2, il nuovo Resident Evil 3 sarà molto di più di un semplice restyling grafico. Lo stile di gioco è stato completamente modificato per adattarsi ai più moderni giochi di Resident Evil in terza persona, con una prospettiva sopra le spalle piuttosto al posto della classica visuale isometrica con telecamera fissa. Sebbene sia un gioco horror, il Resident Evil 3 originale presentava più elementi di azione rispetto ai predecessori. Ciò sarà confermato anche anche nel remake ed è facile aspettarsi quindi un gameplay più action. Con ogni probabilità, il gioco includerà anche un sistema di salvataggio più tollerante a modalità normale, come fatto nel remake di Resident Evil 2. In altre parole si potrà salvare in ogni momento senza la limitazione dei nastri di inchiostro. In ogni caso, la componente survival horror rimarrà il fulcro del gioco. Come è stato mostrato nel gameplay di dicembre 2019, gli zombie richiedono diversi colpi per essere abbattuti. Ciò significa che dovremo comunque risparmiare le munizioni e piazzare con cura i colpi. Come rivelato da Playstation Magazine UK, faranno ritorno i vermi giganti mutanti e la possibilità di giocare con Carlos. La modalità Mercenari è stata invece rimossa, così come la funzione “Live Selection“. Ultima, ma non per importanza, la presenza di uno spin-off multiplayer asimmetrico intitolato Resident Evil: Resistance.

Qual è la data di rilascio di Resident Evil 3 Remake?

Resident Evil 3 uscirà il 3 aprile 2020 su PS4, Xbox One e PC. Ogni copia include anche Resident Evil Resistance, l’asimmetrica versione competitiva 1v4 della serie Capcom rivelata a settembre. Coloro che hanno preordinato il gioco riceveranno speciali costumi classici per rendere i personaggi simili al loro aspetto originale. Oltre alla versione standard del gioco, sarà disponibile anche un’edizione da collezione esclusiva per GameStop. L’edizione da collezione include un’action figure di Jill da 11 pollici, grande quanto l’action figure di Leon rilasciata con la collector’s edition di Resident Evil 2. Il pacchetto include anche un libro illustrativo contenente immagini e documenti dell’Umbrella Corporation, oltre a un codice digitale per la colonna sonora di Resident Evil 3 e Resistance. Presente, infine, un poster con una mappa di sopravvivenza.

Cosa è Resident Evil 3 Resistance?

Resident Evil: Resistance è un gioco multiplayer quattro contro uno, in cui quattro sopravvissuti devono cooperare per superare gli ostacoli imposti da un Mastermind. Questo giocatore può inviare nemici infetti dopo i sopravvissuti, nonché inserire trappole e utilizzare una rete di telecamere. Le creature a disposizione del Mastermind includono tra gli altri, i “Licker” che già abbiamo visto in Resident Evil 2. Per vincere, i sopravvissuti dovranno cercare di fuggire a tutto ciò. Ogni giocatore avrà abilità uniche che bisognerà utilizzare in combinazione con quelle degli altri per aumentare le probabilità di sopravvivenza. Tra queste troviamo, ad esempio, maggior resistenza, abilità di hacking e munizioni temporaneamente illimitate. La partità sarà divisa in fasi, con i sopravvissuti che si sposteranno di area in area fino a raggiungere l’uscita. Presente anche la rianimazione tra compagni. Tuttavia, una volta morti, i giocatori potranno spawnare di nuovo diminuendo però il tempo a loro disposizione.

Questo dunque tutto quello che sappiamo fino ad oggi su Resident Evil 3 Remake. Non ci resta che attendere il 3 aprile per mettere le mani sul titolo targato Capcom.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: |

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento