Rob Wiethoff, interprete di John Marston, parla di Red Dead Redemption 3

red dead redemption
Di Andrea "Geo" Peroni
4 Aprile 2021

Se Red Dead Redemption 3 è in lavorazione, Rob Wiethoff, l’attore che ha interpretato John Marston, non lo sa. Ma ciò non significa che, nel caso in cui Rockstar Games lo contattasse, non riprenderebbe subito il ruolo dell’iconico fuorilegge.

A ottobre saranno trascorsi tre anni dall’uscita di Red Dead Redemption 2, kolossal del 2018 che ha strabiliato in tutto il mondo. Con Rockstar Games al lavoro su GTA 6, non si è saputo ancora nulla circa un ipotetico terzo capitolo della serie (il quarto, se contiamo anche Red Dead Revolver), ma è anche vero che nel caso in cui la software house americana dovesse lavorare effettivamente a RDR3, passeranno ancora molti anni prima di vederlo.

Del resto, tra l’uscita del primo Red Dead Redemption e del suo sequel passarono ben 8 anni, questo a causa di un meticoloso e lungo sviluppo che ha occupato Rockstar Games. Se lo schema si ripeterà, potremmo sentir parlare di Red Dead Redemption 3 solo nel 2026, anche se sospettiamo che l’attesa potrebbe essere molto più lunga.

Detto questo, a Weithoff, che ha interpretato John Marston nei due capitoli della serie Redemption, è stato recentemente chiesto se sarebbe interessato a tornare per un terzo gioco della serie. L’attore ha risposto positivamente, anche se, puntualizza, nessuno di Rockstar Games gli ha finora parlato di un possibile ritorno:

Se me lo chiedono, ovviamente, lo farò. Se non lo faranno, sono sicuro comunque che sarà un gioco davvero, davvero fantastica, fantastico, proprio come gli altri due. Se dipendesse solo da me, [risponderei di sì] in un secondo.

Nella stessa intervista, Weithoff confessa che ama lavorare con Rockstar Games e rivela che sarebbe pronto a interpretare qualsiasi ruolo, grande o piccolo.

Se Rockstar mi chiamasse e dicesse “Abbiamo un ruolo per te che non è per Red Dead Redemption, tu non sarai John Marston”. Grande o piccola, anche se la storia sarà totalmente diversa, la farei. Mi piacerebbe farlo, amo il lavoro, amo le persone.

Considerando il successo di Red Dead Redemption 2, sembra che un terzo capitolo sia abbastanza inevitabile, e visti i precedenti è possibile che la produzione non si allontanerà dalla storia già raccontata tra John Marston e Arthur Morgan, come membri della banda di Van der Linde.

Come abbiamo già ricordato, comunque, l’arrivo di un ipotetito Red Dead Redemption 3 è ancora lontanissimo.

Fonte




Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento